L’abbraccio dei 3000 al Bologna: “ConquistiamolA”


Nel pomeriggio, quasi 3000 sostenitori rossoblù sono accorsi allo stadio per seguire l’allenamento del Bologna a due giorni dalla sfida con il Pescara che varrà la serie A. Tanto entusiasmo, cori e affetto verso la squadra

– di Massimo Righi –

La folla rossoblù accorsa oggi allo stadio per far sentire la propria vicinanza alla squadra

La folla rossoblù accorsa oggi allo stadio per far sentire la propria vicinanza alla squadra

L’attesa cresce e la voglia di serie A è tanta. Il popolo rossoblù ha dato un’altra enorme dimostrazione d’affetto accorrendo in massa a sostenere il Bologna, a due giorni dalla sfida promozione con il Pescara. Oggi la squadra si è allenata allo stadio Dall’Ara a partire dalle ore 18 e la città ha risposto alla grande: niente mare, niente gita fuori porta, bensì maglia rossoblù indosso e via verso lo stadio per andare a sostenere i giocatori durante l’allenamento. Quasi 3000 le presenze nella tribuna, un numero da capogiro in una domenica di giugno bollente che ha riunito tanti tifosi per un solo, unico scopo, stare vicino al Bologna per questo ultimo sforzo dopo quasi un anno di purgatorio dopo la A perduta l’11 maggio di un anno fa.

Fra i numerosi vessilli rossoblù e gli striscioni che recitavano “ConquistiamolA”“Per i colori di questa città…Avanti Bologna che sia serie A”, i tifosi stretti sulle gradinate della tribuna hanno intonato diversi cori indirizzati ad alcuni giocatori e al mister Delio Rossi, ma il tributo canoro è stato riservato anche a Joey Saputo e a Joe Tacopina “Portaci in Europa”, il quale si è anche prestato a posare per alcune foto entrando in tribuna in mezzo ai tifosi raggianti. Presenti anche l’ad Fenucci e Marco Di Vaio a bordo campo, pizzicati più volte ad osservare la folla oceanica assiepata in tribuna mostrando espressioni visibilmente soddisfatte.

Fasi di allenamento allo stadio Dall'Ara

Fasi di allenamento allo stadio Dall’Ara

La squadra ha sostenuto una seduta d’allenamento a due giorni dalla finale di ritorno dei playoff. Matuzalem, Casarini e Krsticic hanno svolto un programma di lavoro personalizzato mentre tutti gli altri, compreso Mimmo Maietta, acclamatissimo dai tifosi, hanno partecipato all’intera sessione. Lavoro atletico, possesso palla a due tocchi in due quadrati ridotti per iniziare, dopodiché mister Rossi ha provato alcune soluzioni per la manovra offensiva con due differenti formazioni. La più simile ad un ipotetico undici titolare era disposta in un 4-4-2 a rombo composto da Mbaye, Oikonomou, Maietta, Masina; Buchel, Troianiello, Laribi, Sansone; Acquafresca, Mancosu. Nell’altra sono stati schierati i restanti giocatori, con la coppia d’attacco Cacia-Improta. In porta, Coppola e Sarr si alternavano sulle conclusioni, mentre Da Costa si allenava con il preparatore dei portieri. A seduta conclusa, alcuni giocatori sono rimasti sul terreno dello stadio per allenarsi nei tiri in porta. Domani il Bologna effettuerà una seduta a porte chiuse e Delio Rossi parlerà alla stampa alle 16.45, presso la sala stampa del centro tecnico di Casteldebole.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *