L’Accademia FIBS compie 10 anni. Malagò ospite d’onore


I 10 anni dell’Accademia Federazione Italiana Baseball Softball alla presenza del presidente del CONI Malagò

Il Presidente del CONI Malagò tra i CT del softball Centrone e del baseball Mazzieri (ph. fibs.it)

Il Presidente del CONI Malagò tra i CT del softball Centrone e del baseball Mazzieri (ph. fibs.it)

A Tirrenia era rappresentato tutto il movimento. Per i 10 anni dell’ Accademia, il Presidente della FIBS Riccardo Fraccari ha infatti voluto Consiglieri Federali (anche quelli in carica in quel lontano 2004) e Presidenti Regionali. Il CONI ha partecipato convinto. Erano infatti a Tirrenia il Presidente Giovanni Malagò, il Segretario Generale Roberto Fabbricini, il Vice Segretario Carlo Mornati, l’Amministratore Delegato di CONI Servizi s.p.a. Alberto Miglietta e il Presidente del CONI Toscana Salvatore Sanzo.

“Questo è un progetto che sicuramente qualcuno avrà definito a suo tempo un azzardo” ha detto Malagò “Magari qualcuno vi avrà anche messo i bastoni tra le ruote. Questo mi porta a fare complimenti ancora più convinti alla FIBS per aver osato. Nella vita, e nello sport in particolare, è fondamentale avere il coraggio di osare”.

Riccardo Fraccari ha ricordato il momento della nascita dell’Accademia: “L’idea mi è venuta dopo una sconfitta con la Svezia all’Europeo del 2003. Non oso pensare a una cosa peggiore che mi potesse capitare” per parafrasare il Presidente “Ma alla fine è bene che quell’episodio sia accaduto, perchè ci ha permesso di arrivare fino qui”.
Fraccari ha poi ricordato il direttore del Centro CONI del 2004 Paolo Calissi, il primo Direttore dell’ Accademia FIBS Massimo Ceccotti e il primo Tutor Scolastico Cesare Ravaldi, che non hanno avuto la possibilità di vedere questo decimo anniversario: “Arrivammo qui che c’erano le paludi. La nostra presenza ha anche aiutato a riqualificare il centro”.

Un emozionato Dan Bonanno ha portato il saluto della Major League Baseball e ha chiarito: “Se non fosse stato per il Presidente Fraccari, la MLB non sarebbe entrata in Italia. Ora il nostro impegno è di lungo periodo”.

Gli accademisti donano al CONI una casacca autografata (ph. fibs.it)

Gli accademisti donano al CONI una casacca autografata (ph. fibs.it)

Bill Holmberg, il responsabile tecnico da quell’autunno 2004 ha ammesso: “A pensare che sono passati 10 anni, mi viene la pelle d’oca”.

Marina Centrone, manager della nazionale di softball, e Marco Mazzieri, manager della nazionale di baseball, si sono intrattenuti con Malagò alla conclusione della cerimonia.
Prima di iniziare il suo tour del centro, il Presidente del CONI ha ricevuto in dono dai residenti a Tirrenia una casacca e una mazza autografate.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *