Lazio-Bologna 2-1, le pagelle


Mirante il migliore dei suoi, male invece Ferrari e Crisetig. Sufficienza per Mancosu, in gol al suo esordio in A

– di Luigi Polce –

Antonio Mirante, autore di una gran partita (ph. Bologna)

Antonio Mirante, autore di una gran partita (ph. Bologna)

Mirante 7,5: sempre attento, compie almeno tre interventi decisivi. E’ grazie a lui se il Bologna nel finale può ancora sperare nel pareggio

Ferrari 4,5: non è un esterno, e lo si vede da subito. La Lazio attacca sempre dalle sue parti, e lui va in bambola non riuscendo mai a contenere le discese dei diretti avversari. Urge terzino immediatamente

Rossettini 5,5: i centrali, a differenza dei colleghi sulle fasce, non sfigurano ma commettono pure loro alcune ingenuità. Sul gol di Kishna è tilt totale, ancora Kishna rischia di beffarlo non approfittando però di una sua leggerezza ad inizio ripresa

Oikonomou 6: come sopra, ma si riscatta parzialmente con un paio di chiusure di valore meritandosi la sufficienza

Masina 5: stasera né carne né pesce: in difesa non riesce a far valere il suo strapotere fisico, come invece gli riusciva in serie B, mentre in avanti non si vede mai

Crimi 4,5: primo tempo totalmente insufficiente dell’ex Latina, che sembra un pesce fuor d’acqua nel contesto della A (dal 46’ Pulgar 6: ci mette un po’ a carburare, il suo ingresso dà qualità alla mediana rossoblù)

Crisetig 5: non dimostra la personalità necessaria per fare il regista di una squadra di serie A, esce per crampi (dall’83’ Diawara sv: incoraggiante esordio del classe ’97, che fa vedere alcune cose notevoli)

Brighi 6: soffre nel primo tempo come tutta la squadra, poi con lo spostamento a destra cresce e sfiora anche il pareggio nel recupero

Brienza 6: va ad intermittenza, ma quando si accende la luce è uno spettacolo. L’assist per Mancosu è da manuale del calcio

Gol all'esordio in A per Matteo Mancosu

Gol all’esordio in A per Matteo Mancosu

Mancosu 6: non segnava dal 17 gennaio, bagna il suo esordio in A con un gol bellissimo che potrebbe cambiare la sua storia con il Bologna

Acquafresca 5: il capitano si vede al momento dei saluti prima del fischio d’inizio, poi il nulla (dal 75’ Destro 6: in poco più di un quarto d’ora fa capire di poter essere molto utile a questo Bologna)

All. Rossi 5,5: sbaglia qualche scelta nell’undici iniziale, ma viene premiato dalla scommessa su Mancosu. Nella ripresa prova a fare qualche aggiustamento, poteva osare di più

Lazio 6: voto risultante dalla media tra le valutazioni del primo tempo (7) e della ripresa (5), quando un atteggiamento troppo remissivo e la testa già rivolta a Leverkusen rischiano di rovinare una partita che ad un certo punto aveva il forte sapore di goleada

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *