Lazio e Fiorentina beffate ma Napoli a valanga


Il primo turno di Europa League sorride solo al Napoli che travolge il Bruge mentre invece Lazio e Fiorentina si fanno rimontare da Dnipro e Basilea con i viola addirittura sconfitti

– di Marco Vigarani –

Mertens festeggia uno dei cinque gol rifilati al Bruge (ph. Zimbio)

Mertens festeggia uno dei cinque gol rifilati al Bruge (ph. Zimbio)

La nuova stagione di Europa League parte con un sapore agrodolce per le tre squadre italiane impegnate nella competizione visto che gli unici veri sorrisi arrivano dal Napoli che ha schiantato il Bruge con un clamoroso 5-0 frutto del gol di Hamsik e delle doppiette di Callejon e Mertens per il primo successo ufficiale di Sarri sulla panchina partenopea. La Lazio invece si è fatta riprendere sull’1-1 solo al 93esimo dal Dnipro grazie ad una rete di Seleznyov che ha pareggiato i conti con la prima marcatura del biancoceleste Milinkovic-Savic all’esordio da titolare. Le notizie peggiori arrivano però dalla Fiorentina che, in vantaggio 1-0 in casa grazie a Kalinic, si è fatta riprendere e superare dagli svizzeri del Basilea, trascinati dall’ex pescarese Bjarnason. Sempre restando in tema di italiani, vanno segnalate anche la sconfitta dello Sporting di Aquilani per mano della Lokomotiv Mosca e l’assist vincente di El Shaarawy nel pareggio del Monaco in casa dell’Anderlecht.

Dando uno sguardo agli altri risultati spiccano le vittorie per 3-1 dell’Athletic Bilbao ai danni dell’Augusta (due reti segnate da Aduriz) ma anche quella decisamente più sorprendente del Molde che ha espugnato il campo del Fenerbahce con i turchi apparsi nettamente in difficoltà. Decisamente inattesa anche la sconfitta patita dal Villarreal per mano del Rapid Vienna mentre Park ha salvato il Dormund al 93esimo nella sfida contro il Krasnodar conclusa 2-1 ed il Liverpool non è riuscito ad andare oltre il pareggio esterno per 1-1 contro il Bordeaux. Tra le formazioni più blasonate si segnalano il successo dello Schalke sull’Apoel Nicosia (3-0 con doppietta di Huntelaar), quello del Tottenham sul Qarabag (3-1 con doppietta di Heung-Min) e quello del Marsiglia sul campo del Groningen (3-0).

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *