Le pagelle di Palermo-Bologna 0-0


Mirante una sicurezza per il Bologna, difesa ok tranne Masina, mentre il centrocampo appare un po’ stanco. Giaccherini il migliore dei suoi

– di Luigi Polce –

Mirante 6,5: sempre attento e reattivo nei suoi interventi, abbassa la saracinesca senza che il Palermo possa far nulla per aprirla

Mbaye affronta Pezzella (ph. ansa)

Mbaye affronta Pezzella (ph. ansa)

Mbaye 6: proprio una bella sorpresa per il Bologna: continua il suo percorso di crescita iniziato qualche settimana fa uscendo bene dal confronto con l’insidioso Pezzella

Gastaldello 6: tiene botta nello scontro con Gilardino con fisico ed esperienza, qualche apprensione nel primo tempo quando una sua spizzata involontaria mette Andelkovic a tu per tu con Mirante, anche se il difensore rosanero viene fermato ugualmente in offiside dopo aver colto in pieno la traversa

Maietta 6: primo tempo al di sotto delle sue potenzialità, si riscatta ampiamente nella ripresa quando torna sui suoi livelli con alcune chiusure in serie degne di nota

Masina 5: non era dato tra i titolari, forse un motivo c’era: non trova mai la posizione in campo e lascia metri al dirimpettaio Morganella, che per sua fortuna non ne approfitta più di tanto (65′ Constant 5,5: dà un po’ di equilibrio alla retroguardia ma senza dare la svolta, ma fare peggio del Masina odierno era francamente complicato)

Donsah 5,5: paga probabilmente un pizzico di stanchezza, risultando impreciso e un po’ pasticcione. Nella seconda frazione cresce, ma resta il fatto che un turno di stop potrebbe essere benefico

Diawara 5,5: come il collega appena sopra, gioca un po’ sottotono rispetto ai suoi standard senza riuscire ad infondere al Bologna la consueta qualità, frenato anche da un problema fisico alla schiena dopo uno scontro con Vazquez

Taider 6: il migliore dei tre della mediana, fa da raccordo tra difesa e attacco non disdegnando anche la sortita offensiva (84′ Brighi sv)

Floccari 6: tanto lavoro sporco per la squadra, in un paio di circostanze si ritrova in posizione di terzino per coprire meritandosi così la sufficienza piena (65′ Brienza 5,5: il suo ingresso non accende la luce)

Destro fermato in uscita da Posavec (ph. ansa)

Destro fermato in uscita da Posavec (ph. ansa)

Destro 6: Posavec e poco cinismo gli impediscono di trovare il secondo gol stagionale in trasferta, però è spesso nel vivo nell’azione e con l’atteggiamento giusto, fattore che spesso manca e gli viene criticato

Giaccherini 6,5: è lui l’uomo più pericoloso del Bologna: inventa, conclude e corre per tre. Da clonare

Donadoni 6: azzarda Masina dal 1′ e deve correggere la scelta a metà ripresa, mentre l’esperimento della convinvenza di Floccari e Destro dà risposte contrastanti. Alla fine, comunque, porta a casa un buon punto in trasferta

Palermo 6: dopo la debacle dell’Olimpico non era facile rialzare la testa, oggi invece i rosanero giocano una gara gagliarda contro un Bologna reduce da un periodo positivo, rischiando anche il colpo del ko in un paio di circostanze

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *