Le prime volte di Gilardino, Cacia e Valiani. Capello si conferma


Weekend positivo per gli ex rossoblù in Italia con Gilardino, Cacia, Valiani e Giannone a segno per la prima volta in stagione. Terza rete per Capello a Prato, espulso Di Gennaro

– di Marco Vigarani –

Gilardino trafigge Szczesny per la sua prima rete stagionale (ph. Zimbio)

Gilardino trafigge Szczesny per la sua prima rete stagionale (ph. Zimbio)

C’è un solo gol per gli ex rossoblù che militano in Serie A ma porta una firma decisamente prestigiosa: quella di Alberto Gilardino. L’attuale attaccante del Palermo ha messo a segno una rete di qualità nella sfida persa contro la Roma e sale ora a quota 180 in Serie A continuando ad inseguire il traguardo delle 200 marcature in carriera, superato soltanto da otto atleti nella storia della competizione. Va segnalato anche l’assist vincente regalato da Vangelis Moras, difensore del Verona poco avvezzo a questo tipo di giocata ma autore di una grande prova nel derby scaligero contro il Chievo di Gamberini e Meggiorini. Prima gara con la maglia dell’Empoli per il centrocampista Buchel che però si è dovuto arrendere prima dell’intervallo per un problema fisico mentre invece sono entrati in campo con buona personalità sia il difensore Cherubin dell’Atalanta che il centrocampista Laribi del Sassuolo. Pochi minuti anche questa settimana per Matuzalem a Verona che sono comunque meglio della panchina toccata in sorte al greco Kone a Udine.

Primo gol per Cacia con la maglia dell'Ascoli (ph. laquotavincente.it)

Primo gol per Cacia con la maglia dell’Ascoli (ph. laquotavincente.it)

Passando alla Serie B si parte con la segnalazione del trionfo dell’Ascoli per 4-0 sul campo del Novara: in tale occasione brilla per la prima volta anche la punta Daniele Cacia, autore del suo primo gol stagionale, mentre non convince il centrocampista Bessa. Protagonista del colpo esterno del Bari a Latina anche l’ex di turno Francesco Valiani che in estate ha lasciato proprio il club laziale e ha messo a segno la sua prima marcatura stagionale. Il difensore del Modena Matteo Rubin è stato autore di un assist vincente nel pareggio dei gialloblù ma soprattutto va ribadita la grande condizione del Crotone, figlia anche di una difesa blindata dalle prestazioni di Claiton. L’assenza per infortunio di Vantaggiato continua a pesare come un macigno sul Livorno mentre a Latina sta diventando un caso la continua assenza di Paponi persino dalla lista dei convocati. Tante delusioni tra gli ex rossoblù di categoria a partire dal centrocampista cagliaritano Davide Di Gennaro, ammonito poi espulso per proteste poco prima dell’intervallo, per continuare con i flop di Galabinov a Novara ma anche quelli di Coda e Troianiello a Salerno.

Ritorno in campo con gol per Luca Giannone della Reggiana (ph. Gazzetta di Reggio)

Ritorno in campo con gol per Luca Giannone della Reggiana (ph. Gazzetta di Reggio)

Alessandro Capello sta diventando assolutamente un fattore di questa stagione di Lega Pro: il ragazzo cresciuto nel vivaio rossoblù senza mai esordire con la maglia del Bologna è infatti andato a segno anche nell’ultimo turno per la gioia dei tifosi del Prato. Restando nella categoria c’è da segnalare anche il ritorno in campo e subito anche al gol di Luca Giannone, fantasista della Reggiana che ha sfruttato al meglio i minuti concessi dal mister nella ripresa della sentitissima sfida contro il Mantova per infilare in rete un calcio piazzato e chiudere i conti. Buone prove anche di Cruz e Carrus rispettivamente con le maglie di Pistoiese e Piacenza ma anche di Bassoli, difensore del Sudtirol. Pochi minuti in campo per l’ungherese Vecsei a Lecce mentre invece sono rimasti ancora una volta in panchina sia di difensori Palomeque (Paganese) e Paramatti (Siena) che il centrocampista Riverola (Foggia).

CLASSIFICA MARCATORI EX ROSSOBLU ITALIA
GOL NOME
5 Vantaggiato
3 Capello
2 Meggiorini, Galabinov, Pasquato, Capello, Bernacci
1 Gilardino, Gabbiadini, Moretti, Cacia, Valiani, Bessa, Troianiello, Di Gennaro, Sansone, Pasquato, Giannone, Moscardelli, Vecsei

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *