Le statistiche di Bologna-Inter


Tra Bologna ed Inter ha regnato un sostanziale equilibrio ma i rossoblù hanno pagato la mancata incisività offensiva. Giaccherini re delle palle perse

– di Marco Vigarani –

Destro fallisce una clamorosa occasione davanti a Handanovic (ph. Zimbio)

Destro fallisce una clamorosa occasione davanti a Handanovic (ph. Zimbio)

Il Bologna ieri sera ha sostanzialmente giocato alla pari con l’Inter per ampi tratti della gara e i dati statistici confermano questa impressione avuta da qualunque spettatore. Il possesso palla ad esempio è leggermente a favore dei nerazzurri con un 53% ma regna grande equilibrio anche nella gestione delle azioni in fatto di cross (8 a 6 per l’Inter), lanci lunghi (19 a 15 per il Bologna) e attacchi centrali (10 pari) o sugli esterni (10 a 7 per l’Inter). Addirittura analizzando il baricentro medio tenuto dalle due formazioni si scopre che i felsinei sono stati leggermente più alti degli avversari attestandosi a quota 52,08 metri. Il Bologna però è uscito dal campo sconfitto e la spiegazione è da cercare nell’incisività della manovra offensiva visto che gli uomini di Mancini hanno tirato in porta 6 volte mentre invece quelli di Rossi si sono limitati all’esatta metà dei tentativi. Un altro dato che sicuramente spicca in senso negativo è quello relativo alle palle perse con i rossoblù che ne hanno accumulate addirittura 41 a differenza dell 33 dell’Inter.

Chiaramente questa differenza si nota anche nelle statistiche delle performance dei singoli con Mancosu e Icardi a guidare la graduatoria delle occasioni da gol avute con due a testa: la differenza è che l’interista in entrambi i casi è arrivato al tiro mentre l’ex Trapani non ha mai tentato la conclusione verso la porta avversaria. Riguardo il dato sulle palle perse, sorprende poi che il rossoblù Giaccherini sia davanti a tutti a quota 8 mentre su quelle recuperate brilla il nerazzurro Juan Jesus . Per l’ennesima volta poi, come accaduto spesso in questo avvio di stagione, il Bologna può contare sul calciatore con la miglior performance atletica Amadou Diawara che ha corso per ben 12,7 km anche se si è impegnato pure il nerazzuro Brozovic, fermo a quota 12,5. Infine va ricordato che siamo giunti alla decima giornata di campionato e che Mattia Destro è ancora clamorosamente a secco di realizzazioni.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *