Le statistiche di Empoli-Bologna


Possesso palla a favore dell’Empoli ma Bologna nettamente più pericoloso. Che performance per Brienza: nessuno meglio di lui!

– di Marco Vigarani –

Brighi affronta Saponara (ph. eurosport)

Saponara ha perso più palloni di tutti: ben 7 (ph. Eurosport)

Il risultato di parità tra Empoli e Bologna non è certamente una novità così come il fatto che i rossoblù non siano riusciti a trovare la via del gol al Castellani, ma non esiste alcun dato statistico che in realtà possa confermare questo equilibrio. Il possesso palla infatti sorride nettamente ai padroni di casa con un buon 56% con un dominio territoriale prevalentemente nei minuti subito prima e subito dopo la pausa ma il conto dei tiri in porta è tutto per gli emiliani che hanno chiuso la gara con 6 conclusioni parate contro 1 per i toscani. Complessivamente parliamo di una gara che ha visto gli ospiti scoccare 11 tiri ovvero quasi il quadruplo rispetto agli uomini di Giampaolo nonostante una presenza qualitativamente non eccelsa nella metà campo offensiva che conta meno di 8′ di possesso palla. Conteggio dei corner ancora favorevole al Bologna (3 a 0) che ha cercato in maggior quantità dell’Empoli sia il lancio lungo (18 a 4) che l’azione manovrata (24 a 21) commettendo però anche il doppio dei falli (13 a 7). Sostanziale equilibrio invece nella lettura complessiva delle performance atletiche visto che i ragazzi di Donadoni hanno percorso 108 km contro i 104 dei padroni di casa che hanno tenuto più alto il baricentro (52 m contro 48) ma sono stati meno compatti dei felsinei con una lunghezza media di 28 m contro 25.

statistiche empoli bologna

Le statistiche ufficiali di Empoli-Bologna fornite dalla Lega Serie A

Brienza Empoli (ph. Zimbio)

11,63 km percorsi da Brienza ad Empoli: un dato sorprendente (ph. Zimbio)

L’analisi dei dati dei singoli calciatori si torna ad evidenziare una certa predominanza dei bolognesi visto che Floccari, Mounier e Giaccherini hanno scoccato 2 tiri a testa nello specchio mentre Brighi ha avuto altrettante occasioni mancando però il bersaglio. Ancora il rossoblù Gastaldello è il re delle palle recuperate a quota 6 seguito dagli empolesi Diousse (5) e Croce (4 come Mounier) mentre invece il fantasista ex Milan Saponara ha perso più palloni di tutti (7) superando Giaccherini e Maccarone (5 a testa). I più fallosi, come evidenziato già in precedenza, sono risultati essere i calciatori del Bologna guidati da Masina a quota 4 (e fortunatamente escluso quello su Saponara che avrebbe potuto condurre l’arbitro a concedere un calcio di rigore per l’Empoli) con Mounier e Oikonomou fermi a 2 mentre invece Maccarone ha subito 4 falli di cui ben la metà sanzionati con un’ammonizione. Il dato sicuramente più sorprendente dell’intero report statistico fornito dalla Lega Serie A però arriva alla pagina delle performance chilometriche ed è il primo posto in assoluto per Franco Brienza che ha percorso ben 11,63 km nonostante i 37 anni che lo rendevano il calciatore più anziano in campo. Il fantasista ha così superato il più giovane collega Saponara (11,42) ma anche i compagni di squadra Diawara (11,38), Brighi (11,16), Giaccherini (11,15) e Masina (10,93) di cui altri due ormai già oltre i trenta anni d’età.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *