Leicester ancora in volo, derby allo United


Altra vittoria di misura e Leicester ancora a +5 sul Tottenham, il derby di Manchester va allo United grazie al baby Rashford. Ok l’Arsenal, pari Chelsea e Liverpool ko

– di Marco Vigarani –

Un'altra vittoria 1-0 per il Leicester che si avvicina al titolo (ph. Zimbio)

Un’altra vittoria 1-0 per il Leicester che si avvicina al titolo (ph. Zimbio)

Il conto alla rovescia perde un’altra tacca ed il sogno di milioni di sportivi è leggermente più vicino: il Leicester campione è sempre più realtà. La squadra di Ranieri ha sbancato il campo del Crystal Palace di misura con un gol del fantasista Mahrez servito dal bomber Vardy dopo un primo tempo di grande calcio ed una ripresa di maggiore sofferenza in cui i padroni di casa hanno colpito anche una clamorosa traversa. “Ora siamo in Europa League – ha detto il tecnico italiano per provare a smorzare un entusiasmo in crescita da parte del pubblico – e vicinissimi alla Champions. È presto per pensare al titolo“. È arrivata pronta però anche la risposta del Tottenham che resta a -5 demolendo il malcapitato Bournemouth con un gol dell’imprendibile Kane già al primo minuto di gara a cui il centravanti aggiunge il secondo dopo un quarto d’ora prima che nella ripresa Eriksen sigilli un successo netto che avrebbe potuto avere proporzioni tennistiche. L’Arsenal vince invece in casa dell’Everton e mette al sicuro il suo terzo posto visto che il City cade nel derby di Manchester.

Il derby di Manchester è dello United: a segno Rashford (ph. Zimbio)

Il derby di Manchester è dello United: a segno Rashford (ph. Zimbio)

È infatti lo United ad aggiudicarsi una stracittadina noiosa ma illuminata dal lampo del baby fenomeno Rashford, match winner e marcatore più giovane nella storia dell’incontro con i suoi 18 anni e 141 giorni. I Red Devils così agguantano a quota 50 punti (e a -1 dal City) il West Ham che in uno dei tanti derby londinesi ha pareggiato 2-2 con il Chelsea, salvato dalla doppietta di Fabregas su calcio piazzato e dalla miopia dell’arbitro che concede il rigore decisivo ai Blues per un fallo iniziato fuori dall’area di rigore. Ricordato che solo otto squadre della Premier hanno giocato tutte le gare, si segnala il bel successo per 3-2 del Southampton sul Liverpool grazie alla doppietta di Manè unita al gol dell’italiano Pellè mentre lo Stoke vince 2-1 in casa del Watford mantenendo intatti i sogni europei. Vittorie di misura ma fondamentali in chiave salvezza sia per il Norwich sul West Bromwich sia per lo Swansea di Guidolin sul condannato Aston Villa mentre invece il nuovo tecnico del Newcastle Benitez deve accontentarsi di un 1-1 contro il Sunderland che lascia entrambe le condendenti in piena zona retrocessione.

Risultati
Everton-Arsenal 0-2
Crystal Palace-Leicester 0-1
Chelsea-West Ham 2-2
West Bromwich-Norwich 0-1
Watford-Stoke City 1-2
Swansea-Aston Villa 1-0
Newcastle-Sunderland 1-1
Southampton-Liverpool 3-2
Manchester City-Manchester United 0-1
Tottenham-Bournemouth 3-0

Classifica
Leicester 66; Tottenham 61; Arsenal 55; Manchester City 51; West Ham, Manchester United 50; Southampton 47; Stoke City 46; Liverpool 44; Chelsea 41; West Bromwich 39; Everton, Bournemouth 38; Watford 37; Swansea 36; Crystal Palace 33; Norwich 28; Sunderland 26; Newcastle 25; Aston Villa 16.
(Liverpool e Everton due partite in meno; Arsenal, Manchester City, West Ham, Manchester United, Chelsea, West Bromwich, Watford, Crystal Palace, Sunderland e Newcastle una partita in meno)

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *