Leicester in allungo, tiene l’Arsenal: attesa per lo scontro


Battuto il City a Manchester, il Leicester prende vantaggio e si prepara allo scontro del prossimo turno contro l’Arsenal. Solo pari per Liverpool, United e Chelsea

– di Marco Vigarani –

Claudio Ranieri vola a +5 in cima alla Premier con il suo Leicester (ph. Zimbio)

Claudio Ranieri vola a +5 in cima alla Premier con il suo Leicester (ph. Zimbio)

Ormai stanno davvero per esaurirsi gli aggettivi di elogio per il Leicester, la straordinaria macchina da calcio e da spettacolo che oggi comanda con sempre maggiore autorità la Premier League in seguito ad una vittoria netta e clamorosa per 3-1 in casa del City. Pratica archiviata in tempi brevi grazie all’ex reietto del Chelsea Huth autore di una doppietta, ed ora sono addirittura cinque i punti di vantaggio sulla prima inseguitrice: la prossima settimana i Foxes saranno di nuovo in trasferta, stavolta sul campo dell’Arsenal, ed un altro successo li lancerebbe davvero verso la conquista di un titolo straordinario che coronerebbe una cavalcata che sta conquistando fan in giro per tutto il mondo. I Gunners infatti sono al secondo posto dopo il successo facile sul Bournemouth caratterizzato da due reti in altrettanti minuti a metà del primo tempo ma a quota 48 c’è anche un Tottenham in grande forma che ha dominato il Watford pur vincendo di misura. Scivolato quarto, il City non viene però riavvicinato troppo dallo United che nel posticipo sfiora il colpaccio a Stamford Bridge grazie al gol dell’astro nascente Lindgard salvo poi vedere il Chelsea salvato in extremis da Diego Costa.

Diego Costa regala il pareggio al Chelsea contro lo United a tempo scaduto (ph. Zimbio)

Diego Costa regala il pareggio al Chelsea contro lo United a tempo scaduto (ph. Zimbio)

Tenta invece la risalita il Southampton con un’ennesima vittoria importante ai danni del West Ham mentre appena dietro l’Everton sbanca il campo dello Stoke 3-0 ed agguanta a quota 35 punti i concittadini del Liverpool. I Reds, orfani di Klopp operato d’urgenza di appendicite, vanno avanti 2-0 sul Sunderland salvo poi farsi rimontare fino al pareggio proprio mentre molti tifosi lasciavano lo stadio in segno di protesta nei confronti del forte rincaro che porterà gli abbonamenti minimi della prossima stagione ben oltre quota 1000 sterline. Lo Swansea di Guidolin ringrazia l’islandese Sigurdsson per la quinta rete nelle ultime sei gare ma non va oltre il pareggio con il Crystal Palace ed allora si accorcia di nuovo la classifica nelle zone calde anche in seguito al successo di misura del Newcastle sul West Bromwich. Non è ancora rassegnato infine l’Aston Villa, capace di sorprendere il Norwich il quale scivola così al terzultimo posto.

Risultati
Manchester City-Leicester 1-3
Swansea-Crystal Palace 1-1
Stoke City-Everton 0-3
Liverpool-Sunderland 2-2
Tottenham-Watford 1-0
Aston Villa-Norwich 2-0
Newcastle-West Bromwich 1-0
Southampton-West Ham 1-0
Bournemouth-Arsenal 0-2
Chelsea-Manchester United 1-1

Classifica
Leicester 53; Tottenham, Arsenal 48; Manchester City 47; Manchester United 41; West Ham 39; Southampton 37; Everton, Liverpool 35; Watford, Stoke City 33; Crystal Palace 32; Chelsea 30; West Bromwich 29; Bournemouth 28; Swansea 27; Newcastle 24; Norwich 23; Sunderland 20; Aston Villa 16.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *