Lewandowski c’è, il Bayern no: Neuer regala un punto allo Schalke. Lipsia in ginocchio ai piedi di Aubameyang


Il riassunto della 19^ giornata di Bundesliga: Bayern, stop in casa con lo Schalke; sentenza Aubameyang sul Lipsia. Leverkusen, secondo k.o. di fila

– di Tiziano De Santis –

Il gol di Robert Lewandowski in Bayern-Schalke 1-1 (ph. Itasportpresse.it)

Nella 19^ giornata di Bundesliga frenano prepotentemente le prime due squadre della graduatoria: il Bayern Monaco di Carletto Ancelotti, reduce da una lunga serie di vittorie consecutive tra le mura amiche – l’ultimo pareggio casalingo risale al 5 novembre scorso con l’Hoffenheim – viene fermato in casa dallo Schalke di Markus Weinzierl, capace a sua volta di rialzare la testa contro i più forti di Germania dopo la sconfitta rimediata contro il Francoforte nell’ultimo turno di campionato. Sembra, tuttavia, un match in discesa per i Roten della Baviera, bravi a portarsi in vantaggio dopo appena 9 minuti di gioco con il solito Lewandowski: il polacco, pescato alla grande da Vidal, si conferma un cecchino micidiale superando Fahrmann con un pregevole pallonetto di sinistro. Gli avversari non demordono e ammutoliscono il pubblico dell’Allianz al 13′, quando Naldo pareggia i conti grazie a una punizione dai venti metri centrale su cui Neuer può sicuramente far di più. Le traverse impediscono a Burgstaller e Lewandowski di timbrare i rispettivi vantaggi prima della fine del primo tempo e nella ripresa l’assedio del Bayern non porta ai risultati sperati: l’1-1 finale è sancito nel momento in cui Javi Martinez spreca una ghiotta occasione sotto porta e i campioni di Germania fermano la propria cavalcata dopo sette bottini pieni di fila in campionato.

L’esultanza di Pierre-Emerick Aubameyang dopo il gol in Dortmund-Lipsia 1-0 (ph. Eurosport.it)

“Carpe diem” sarà stata la legge di Ralph Hasenhuttl prima del match tra il suo RB Lipsia e il Dortmund di Thomas Tuchel: al Westfalenstadion le ambizioni della squadra della Redbull cadono sotto le rovine di una pesante sconfitta timbrata Aubameyang. L’attaccante gabonese al 35′ insacca di testa l’1-0 decisivo sullo splendido cross dello scatenato Dembelè, regalando vittoria e 4° posto alle Vespe della Vestfalia. Il Lipsia si vede annullare giustamente il gol del pari (Palacios-Martinez pescato in fuorigioco) perde una ghiotta occasione per portarsi ad una lunghezza dal Bayern, scivolando così a -4 dalla vetta. Torna alla vittoria l’Hoffenheim di Julian Nagelsmann dopo il primo k.o. stagionale per mano del Lipsia: alla Wirsol Rhein-Neckar-Arena, i Blau annientano il Mainz di Martin Schmidt con un sonoro 4-0. Ad entrare nel tabellino dei marcatori sono Uth, Terrazzino e Szalai, autore di una doppietta; continua, invece, il periodo no del Bayer Leverkusen, che perde 1-0 in trasferta contro l’Amburgo di Markus Gisdol: a mettere k.o. gli uomini di Roger Schmidt è la rete dell’ex Papadopulos  Stesso risultato anche a favore di Hertha e Colonia, che superano Ingolstadt e Wolfsburg grazie rispettivamente ai gol di Haraguchi e Modeste. Secondi 3 punti consecutivi per il Monchengladbch di Dieter Hecking: i Fohlen abbattono 3-0, nel finale, il Friburgo di Christian Streich grazie alle reti di Stindl, Raffael e Herrmann.
L’Augsburg supera il Brema 3-2: i gol di Schmid, Koo Ja-Cheol e Bobadilla rendono vani quelli di Gebre Selassie e Kruse. Vince, infine, la seconda partita di fila anche il Francoforte: Hasebe e Rebic stendono il Darmstadt e permettono ai rossoneri di scavalcare il Dortmund e conquistare il 3° posto.

Risultati 19^ giornata:

Amburgo – Leverkusen 1-0

Monchengladbach – Friburgo 3-0

Hoffenheim – Mainz 4-0

Hertha – Ingolstadt 1-0

Colonia – Wolfsburg 1-0

Bayern – Schalke 1-1

Dortmund – Lipsia 1-0

Augsburg – Brema 3-2

Francoforte – Darmstadt 2-0

Classifica:

Bayern 46; RB Lipsia 42; Francoforte 35; Dortmund, Hoffenheim 34; Hertha 33; ; Colonia 32; Friburgo 26; Leverkusen 24, Augsburg 24;  Mönchengladbach 23; Schalke, Mainz 22; Wolfsburg 19; Brema, Amburgo 16; Ingolstadt 15; Darmstadt 9.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *