Lewandowski riacciuffa l’Hertha all’ultimo. RB Lipsia, ritorno alla vittoria a Mönchengladbach. Bene il l Dortmund


Nella 21^ giornata di Bundesliga, l’Hertha rischia il colpaccio sul Bayern ma viene ripreso da Lewandowski. Il Lipsia vince e riduce in parte il distacco

– di Tiziano De Santis –

L’esultanza di Robert Lewandowski dopo il gol del pareggio in Hertha-Bayern 1-1 (ph. Eurosport.it)

Nella 21^ giornata di Bundesliga, il Bayern capolista può cercare l’allungo in classifica sull’RB Lipsia, reduce da due sconfitte consecutive e distante 7 punti dalla vetta. La corazzata di Carletto Ancelotti è impegnata nella trasferta di Berlino contro un Hertha che non sta di certo attraversando il suo periodo migliore: ma il calcio è bello perchè ogni pronostico può essere facilmente azzerato dopo pochissimo, come prova a fare la formazione di casa con Ibisevic: l’attaccante bosniaco rompe l’equilibrio al 21′, bruciando letteralmente Hummels sul primo palo sulla bella punizione di Plattenhardt e beffando Neuer e tutto il popolo bavarese presente all’Olympiastadion. Gli ospiti vengono messi sotto sia nel gioco che nelle occasioni da gol: nella ripresa è ancora Ibisevic a rendersi pericoloso con una conclusione in diagonale che non entra in porta per questione di centimetri. E allora gol sbagliati-gol subito: i Rothen mostrano cuore e determinazione nel restare vivi sino all’ultimo; e a chi affidarsi per far ciò se non al solito Robert Lewandowski? All’ultimo minuto di un match dal copione apparentemente già scritto, la punta polacca va contro gli dei del calcio, trovandosi al posto giusto e al momento giusto sulla respinta sulla linea di Mittelstadt alla conclusione di Robben, e insaccando il 16° timbro personale della stagione per l’1-1 finale. Non perde ulteriore tempo l’RB Lipsia di Ralph Hasenhütt, impegnato nella difficile trasferta di Mönchengladbach: il Borussia, reduce dal k.o. in Europa League contro la Fiorentina, perde malamente di fronte ai propri tifosi. Se al 31′ è Forsberg a trovare, su assist di Werner, il vantaggio per gli ospiti, nella ripresa i ruoli tra i due vengono scambiati per lo 0-2 di Werner. Di mezzo, pesa e non poco il rigore sbagliato al 45′ da Hazard, capace di rendere vano, di conseguenza, anche l’1-2 firmato, all’81’, da Vestergaard. Il team della Red Bull conquista, così, tre punti pesantissimi per la propria classifica, ricucendo in parte il distacco dai campioni di Germania in carica.

L’esultanza dei gialloneri al gol di Dembele in Dortmund-Wolfsburg 3-0 (ph. Gettyimages.co.uk)

Vince anche il Borussia Dortmund dopo due sconfitte di fila tra campionato e Champions: al Westfalenstadion, i gialloneri superano il Wolfsburg con facilità, nonostante l’assenza dei propri sostenitori dalla curva, squalificata per gli incidenti avvenuti nella gara contro il Lipsia il 4 febbraio scorso. Al 20′, in realtà, è Bruma a sbagliare porta in cui insaccare l’1-0, spianando la strada ai padroni di casa, che trovano il 1-0 al 48′ grazie ad una deviazione sotto porta di Piszczek sull’assist di Dembele. La squadra di Thomas Tuchel non si ferma e triplica le proprie marcature al 59′ con un colpo di testa di Dembele. Il terzo posto conquistato dev’essere, tuttavia, diviso con l’Hoffenheim, bravo ad abbattere il Darmstadt grazie alla doppietta di Kramaric. Stesso risultato alla Commerzbank Arena, dove l’Ingolstadt passa sul Francoforte in un match in cui non manca niente: un’espulsione per parte e un rigore sbagliato sono solo il condimento dello score finale dei gol di Bregerie e Gross con cui i ragazzi di Maik Walpurgis si impongono sui rivali. Bottino pieno anche per il Werder Brema, che conquista a Mainz tre punti importantissimi in ottica salvezza grazie alle reti di Gnabry e Delaney. Termina in pareggio la sfida tra Amburgo e Friburgo: all’1-0 di Hunt risponde Philipp e al nuovo vantaggio di Gregoritsch replica Grifo, che al 72′ insacca il 2-2 definitivo, complice anche l’errore dal dischetto di Hunt, ipnotizzato all’87’ da Schwolow. Un punto a testa anche per Colonia e Schalke, che al RheinEnergieStadion pareggiano 1-1 grazie ai colpi di Schopf e Modeste: per i Königsblauen arriva il terzo risultato utile di fila dopo l’1-1 dell’Allianz Arena contro il Bayern e la vittoria casalinga contro l’Hertha. Salgono a 6 i punti conquistati dal Leverkusen di Roger Schmidt nelle ultime due partite: i rossoneri superano in trasferta l’Augsburg per 3 reti a 1, grazie ai timbri di Bellarabi e del Chicharito (autore di una doppietta); a nulla serve, per i padroni di casa, il firmato da Kohr al 60′.

Risultati 20^ giornata:

Augsburg – Leverkusen 1-3

Mainz – Brema 0-2

Hoffenheim – Darmstadt 2-0

Hertha – Bayern 1-1

Francoforte – Ingolstast 0-2

Dortmund – Wolfsburg 3-0

Amburgo – Friburgo 2-2

Monchengladbach – RB Lipsia 1-2

Colonia – Schalke 1-1

Bayern 50; RB Lipsia 45; Dortmund, Hoffenheim 37; Francoforte 35; Hertha 34; ; Colonia 33; Leverkusen, Friburgo 30; Schalke, Mönchengladbach 26; Mainz 25; Augsburg 24; Wolfsburg 22; Amburgo 20; Brema 19;  Ingolstadt 18; Darmstadt 12.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *