L’Italbasket torna in mano ad Ettore Messina


Dopo l’addio a Pianigiani, ieri il presidente Petrucci ha raggiunto l’accordo con Ettore Messina per affidargli la guida dell’Italbasket al Torneo Pre Olimpico e alle eventuali Olimpiadi

– di Marco Vigarani –

Ettore Messina torna ad allenare l'Italia (ph. USA Today)

Ettore Messina torna ad allenare l’Italia (ph. USA Today)

Il percorso era ormai tracciato ma mancava l’ufficialità che è arrivata già ieri nel tardo pomeriggio anche se la conferenza stampa avverrà solo nei primi giorni del nuovo anno: l’Italia del basket si affida nuovamente a Ettore Messina per non fallire l’obiettivo Rio 2016. La gestione di Simone Pianigiani è stata una lunghissima (ben sei anni) parentesi oscura per un gruppo che paradossalmente nel medesimo lasso di tempo ha visto invece aumentare il proprio potenziale arrivando anche ad avere quattro atleti in NBA. Il sesto posto all’Europeo è stata la ciliegina su una torta di pessimo gusto grazie alla quale la Nazionale e con essa il movimento cestistico tricolore hanno perso credibilità nel panorama internazionale fallendo puntualmente ogni singolo appuntamento di rilievo ed in particolare non riuscendo ad accedere nè alle Olimpiadi 2012 nè al Mondiale 2014. L’ultima chance per non gettare al vento un roster che comprende il tridente da sogno Bargnani-Belinelli-Gallinari è aggiudicarsi un posto per Rio passando attraverso il Torneo Pre Olimpico che potrebbe anche essere ospitato da Torino. A guidare l’Italbasket in quell’occasione ci sarà però Ettore Messina: il miglior tecnico europeo della storia della pallacanestro, un vate del movimento cestistico che è riuscito nell’impresa straordinaria di convincere delle proprie qualità anche le franchigie e l’opinione pubblica statunitensi.

Il presidente federale Petrucci (ph. FIP)

Il presidente federale Petrucci aveva già assunto Messina nel 1992 (ph. FIP)

Ieri il presidente federale Petrucci ha raggiunto l’accordo per il ritorno dell’ex coach di Virtus e Treviso sulla panchina azzurra per un periodo di tempo limitato che coprirà appunto il torneo e le auspicabili Olimpiadi successive per poi ridiscutere la posizione del 56enne catanese che rimarrà comunque fino al 2017 assistente di Greg Popovich a San Antonio. Messina era già stato chiamato a ricoprire il medesimo incarico nel 1992 proprio da Petrucci al termine della sua prima straordinaria esperienza bolognese e nei suoi cinque anni in azzurro ha guidato la rappresentativa tricolore al successo ai Giochi del Mediterraneo del 1993, all’argento all’Europeo 1997 e disputato con buoni risultati altre due edizioni della massima competizione continentale. “Sono onorato e orgoglioso – ha detto ieri Messina – di avere l’opportunità di tornare a vestire la maglia azzurra. Mi auguro di poter dare una mano ai nostri ragazzi per poter raggiungere un obiettivo così importante per noi e soprattutto per i tanti tifosi che hanno seguito con entusiasmo gli ultimi campionati europei“. Petrucci ha invece dichiarato: “È come se non ci fossimo mai lasciati perché il nostro rapporto umano è continuato anche in questi anni. Il nostro sogno di andare all’Olimpiade è ancora vivo e ora, grazie alle qualità di uno dei migliori tecnici al mondo abbiamo un ulteriore motivo per essere fiduciosi“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *