L’Italia cerca il bis contro la Bulgaria


Dopo l’1-0 di Firenze contro Malta, l’Italia di Conte cerca un altro successo questa sera a Palermo contro la Bulgaria, per avvicinarsi in maniera sensibile alla qualificazione a Euro 2016. Pellè perno dell’attacco, Pirlo confermato in regia. Buffon fa 150

– di Luigi Polce –

Antonio Conte cambia poco rispetto all'Italia vista contro Malta (ph. Zimbio)

Antonio Conte cambia poco rispetto all’Italia vista contro Malta (ph. Zimbio)

Squadra che vince non si cambia. O si cambia, ma poco. Deve essere stato questo il pensiero del c.t. Antonio Conte in vista della sfida contro la Bulgaria di questa sera, a Palermo. Ennesimo turno casalingo che andrà sfruttato al massimo per mettere in ghiacciaia spumante e qualificazione, in vista poi delle ultime due partite del girone H in programma a metà ottobre.

Situazione: l’Italia, con l’1-0 su Malta, si è portata in testa al gruppo H grazie al contemporaneo 0-0 tra Azerbaigian e Croazia, che adesso insegue ad una lunghezza di distanza. Turno favorevole dunque per gli azzurri, che ora hanno una ghiotta occasione visto che gli stessi croati se la vedranno con la Norvegia terza in classifica, e potrebbero perdere ulteriore terreno in caso di passo falso. Ecco perchè la partita di questa sera assume un’importanza capitale.

Eder in gol contro la Bulgaria nel match d'andata: finì 2-2 (ph. Zimbio)

Eder in gol contro la Bulgaria nel match d’andata: finì 2-2 (ph. Zimbio)

Capitolo formazione. Mister Conte, come detto, non vuole stravolgere la squadra vista giovedì sera, seppur la prestazione non sia stata brillante sotto il piano del gioco. Dunque confermati Pirlo in cabina di regia, con Verratti sempre al suo fianco, e Pellè in avanti a far da ariete per sfondare il muro bulgaro. Tra i pali ovviamente va Gigi Buffon, che stasera fa 150 in azzurro raggiungendo un mito come Lothar Matthaus nella speciale classifica relativa alle presenze in Nazionale. Il modulo sarà sempre il 4-3-3, con Bonucci e Chiellini centrali di difesa, Florenzi terzino destro e Darmian dirottato sull’altra fascia. In mezzo, il posto accanto a Pirlo e Verratti lo prenderà uno tra Soriano e Parolo (con il laziale favorito), mentre in avanti ai lati di Pellè dovrebbero esserci Eder e Candreva, anche se Insigne e Zaza scalpitano e sono pronti a sfruttare l’eventuale occasione.

All’andata, lo scorso 28 marzo, fu un sofferto 2-2 in rimonta. Questa sera l’Italia deve ambire a qualcosa di più, per avvicinarsi in maniera sensibile al pass che porta dritto ad Euro 2016.

Italia (4-3-3): Buffon; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Darmian; Parolo, Pirlo, Verratti; Candreva, Pellé, Eder. Allenatore: Antonio Conte
Bulgaria (4-2-3-1): Mihaylov; Bandalovski, Aleksandrov, Bodurov, Minev; Dyakov, Chochev; Manolev, Popov, Nedelev; Rangelov. Allenatore: Ivajlo Petev

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *