L’Italia passeggia sulle Filippine, oggi finale con il Canada


Semifinale comoda per l’Italia contro le Filippine all’Imperial Basketball City Tournament: finisce 106-70 in un PalaDozza festante

– di Marco Vigarani –

Gallinari top scorer di Italia-Filippine (ph. FIP)

Gallinari top scorer di Italia-Filippine (ph. FIP)

Più che un test amichevole, la prima gara dell’Imperial Basketball City Tournament di Bologna è stata un’esibizione per l’Italia di Ettore Messina. Le Filippine infatti non sono mai state un avversario degno di nota e la gara non è praticamente mai esistita per il divertimento delle tante persone che sono accorse al PalaDozza per festeggiare il ritorno degli Azzurri del basket in città. Ritorno particolarmente sentito per Messina e Belinelli che qui hanno scritto pagine fondamentali della storia di Basket City e della propria carriera ma in generale bella giornata di sport per tutti i presenti. Come detto, la partita ha offerto davvero pochissimi spunti visto che lo starting five delle stelle italiane ha archiviato la pratica in pochi minuti piazzando un break iniziale di 22-0: Hackett, Belinelli, Gallinari, Datome e Bargnani sono gli alfieri che dovranno guidarci alla conquista di un posto alla Olimpiadi. Rotazioni ampie per Messina che non abbassano le percentuali di tiro praticamente perfette ed il primo quarto si chiude su un imbarazzante 40-7. Durante il lunghissimo garbage time le Filippine tentano la carta del tiro da tre pur di non entrare nell’affollata area azzurra ma anche le riserve di Messina continuano a banchettare agevolmente sugli avversari mantenendo sempre un divario superiore ai 30 punti. Le note positive quindi non possono arrivare ovviamente dal punteggio ma si possono trovare nella leadership di Gallinari (top scorer con 20 punti), nella buona tenuta fisica di Bargnani che non aveva partecipato agli ultimi test della Trentino Cup e più in generale nella varietà delle soluzione tattiche applicate dall’Italia con discreto profitto. Oggi quindi gli Azzurri sfideranno in finale il Canada che ha avuto la meglio sulla Cina nell’altra semifinale e che a sua volta è a caccia della miglior condizione possibile per inseguire un posto a Rio.

ITALIA – FILIPPINE 106-70
(40-7; 24-16; 24-27; 18-20)
Italia: Bargnani 6, Belinelli 11, Datome 8, Gallinari 20, Hackett 7, Abass 7, Aradori 14, Cervi 8, Cusin 4, Della Valle 6, Gentile 8, Melli 3, Poeta n.e., Cinciarini 4.
Filippine: Aguilar 3, Blatche 21, Norwood 2, Reyes, William 9, Abueva 3, Chan 2, De Ocampo 3, Fajardo 2, Pingris 4, Ray Parks Jr. 1, Romeo 10, Rosario 10, Tenorio.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *