L’Italia sorride ancora: rifilato un tris all’Uruguay


Vittoria netta per 3-0 dell’Italia sull’Uruguay nell’amichevole di Nizza. L’autogol di Gimenez e le reti di Eder e De Rossi fanno sorridere Ventura

– di Marco Vigarani –

Gli Azzurri festeggiano dopo aver battuto l’Uruguay (ph. Zimbio)

Cedere a facili entusiasmi oggi sarebbe assolutamente controproducente ma è anche chiaro che non si può evitare di sorridere per una vittoria sull’Uruguay che ha un peso ben diverso rispetto a quella su San Marino. La Nazionale “vera” si prende un successo netto nel test di Nizza arrotondando il risultato solo nel finale senza aver però apparentemente mai sofferto un avversario tradizionalmente concreto ed ostico. Pur privi dei bomber Suarez e Cavani, gli uomini di Tabarez hanno retto con disinvoltura il campo mostrando di non essere casualmente in piena corsa per un posto ai prossimi Mondiali. Al cospetto di un’Italia piuttosto bella e votata al gioco però i sudamericani vanno subito sotto con un autogol clamoroso di Gimenez che segna uno snodo fondamentale della gara: senza trovare il vantaggio probabilmente gli Azzurri avrebbero poi fatto maggior fatica a centrare il risultato pieno. Se la prima frazione infatti non propone altre grandi occasioni, la ripresa si apre addirittura con il pareggio annullato a Caceres proseguendo poi con la consueta girandola dei cambi. Il raddoppio dell’Italia arriva così solo ad una decina di minuti dal termine con Eder che approfitta di un’occasione creata da Gabbiadini ed infine viene servito pure il tris con un rigore conquistato da El Shaarawy e trasformato da De Rossi.

Nonostante il risultato utile soprattutto ai fini del ranking FIFA, non si lascia andare il ct Ventura che comunque spende parole significative nel commento alla sfida: “Abbiamo avuto l’approccio giusto. L’Uruguay non ha mai tirato in porta, noi abbiamo giocato con raziocinio e determinazione oltre ad avere alla fine sei o sette palle gol pulite. Volevamo verificare l’immagine che vogliamo trasmettere, quella di una squadra che gioca da squadra. Sono contento perchè ci sono cose buone in embrione, ora bisogna metabolizzarle, ma credo che nulla ci sia precluso se lavoreremo bene. Abbiamo la possibilità di diventare qualcosa di estremamente importante in futuro“.

ITALIA-URUGUAY 3-0
Italia (4-2-4): Donnarumma; Darmian, Barzagli (34′ st Chiellini), Bonucci, Spinazzola; Marchisio (18′ pt Montolivo), De Rossi; Candreva (14′ st Bernardeschi), Belotti 6 (1′ st Eder), Immobile (38′ st Gabbiadini), Insigne (20′ st El Shaarawy). All. Ventura
Uruguay (4-4-2): Muslera; Maxi Pereira (38′ st Corujo), Gimenez, Coates, Caceres; Sanchez (1′ st Stuani), Nandez, Vecino, Gonzales; Urretaviscaya, Rolan (29′ st A.Silva). All. Tabarez
Arbitro: Turpin (Francia)
Marcatori: 7′ aut. Gimenez; 39′ st Eder, 46′ st De Rossi
Ammoniti: Marchisio, Immobile (I), Nandez (U)

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *