Leigh Herbert, 25.000 motivi (di sterline) per tifare Leicester


39 anni, di professione falegname, la scorsa estate ha scommesso 5 sterline sulla vittoria in Premier League del suo Leicester. Ora rischia di vincerne oltre 25.000

– di Luigi Polce –

Ranieri esulta durante la vittoria del suo Leicester sul campo del Manchester City (ph. repubblica)

Ranieri esulta durante la vittoria del suo Leicester sul campo del Manchester City (ph. repubblica)

La favola del Leicester sta ormai prendendo sempre più piede, entrando lentamente nel cuore di tutti gli appassionati del calcio romantico, nel quale ogni tanto anche Davide può battere Golia, e le piccole realtà possono ancora dire la loro a dispetto dei milioni di sceicchi o magnati. Poi in panchina c’è il nostro Claudio Ranieri, motivo in più per sposare la causa dei Foxes. C’è però una persona in particolare che in questo momento sta sperando nel Leicester campione d’Inghilterra più di ogni altro tifoso: il suo nome è Leigh Herbert, ha 39 anni e nella vita fa il falegname. Supporter della truppa trascinata in vetta alla Premier dalle giocate di Vardy e Mahrez, la scorsa estate decise di puntare 5 sterline sul trionfo della sua squadra del cuore, un qualcosa che sembrava impronosticabile data la quota di oltre 5000 volte la posta. Il quattordicesimo posto della stagione precedente poi, unito ad un allenatore come Ranieri reduce dalla più che deludente esperienza come c.t. della Grecia, non facevano assolutamente presagire ad un traguardo del genere.

Ora però le cose sono ben diverse, con il Leicester che dopo la vittoria sul campo del Manchester City ha guadagnato un margine di sei punti di vantaggio proprio sui Citizens, balzando difatti tra le favorite al titolo. La sostanza però non cambia: in caso di successo, al signor Herbert andrebbero oltre 25.000 sterline, in aggiunta alla gioia per il primo storico successo in Premier League dei Foxes. Dalla William Hill, nota azienda di scommesse sportive, gli hanno proposto un accordo: 3.200 sterline subito, evitando così il rischio di non incassare nulla a fine stagione. Leigh, però, ha già rifiutato: quest’anno o mai più, l’occasione è troppo ghiotta. D’altronde, lo ha ammesso anche lo stesso Ranieri: un’annata del genere potrebbe non ricapitare più dalle parti di Leicester.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *