Lopez: “A Pescara qualche cambio per vincere”


Il tecnico del Bologna Diego Lopez presenta la partita di domani contro il Pescara e ammette di avere preparato qualche variazione nell’undici titolare

– di Marco Vigarani –

Diego Lopez in conferenza stampa

Diego Lopez in conferenza stampa

Giunti alla vigilia della terza giornata di campionato, il Bologna non ha ancora raccolto una vittoria e si appresta a fare visita ad un Pescara che appare sulla carta come l’ostacolo più duro dopo due gare contro formazioni neopromosse. Il tecnico rossoblù Diego Lopez però si mostra tranquillo e mette in chiaro sin dal principio: “Sapevo che non sarebbe stato facile ma non sono mai stato spaventato dall’idea di accettare questa sfida nè dalla prospettiva di lavorare sodo. Nè sono deluso dal gruppo visto che tutti lavorano bene durante la settimana e mi seguono anche se dai risultati non si direbbe. Sono invece dispiaciuto perchè tutto quello che facciamo non ha ancora portato ad una vittoria che credo sarebbe molto importante non tanto per me quanto per i ragazzi e per il morale“. Il mister uruguaiano torna poi sulle prime deludenti uscite stagionali della sua squadra analizzando: “A Perugia avevamo fatto un’ottima gara ma poi contro l’Entella siamo tornati indietro ai problemi evidenziati già in Coppa Italia quando il gol subito ci aveva condizionato troppo. Dobbiamo prendere esempio dall’ultima trasferta ed imparare a giocare di più limitando gli errori individuali. Non accetto che si dica che manchiamo di grinta, piuttosto si può dire che corriamo ma lo facciamo male. L’esempio è nella gara di Laribi di domenica: nel primo tempo ha corso per due ma inutilmente, mentre nella ripresa si è mosso meno ma l’ha fatto meglio. Non è comunque una questione di singoli visto che contro l’Entella all’intervallo li avrei dovuti cambiare tutti e non solo Casarini che è stato sacrificato per ragioni tattiche“.

Lo sguardo però è fisso sul prossimo obiettivo ovvero il Pescara dell’ex rossoblù Baroni, gruppo di cui Lopez dice: “Sono davvero una buona squadra che deve ancora abituarsi al nuovo allenatore ma quando lo farà sono certo che inizieranno a raccogliere risultati importanti“. In occasione della sfida di domani non sono escluse sorprese, anche se nella rifinitura le carte sono state mischiate: “Ho pensato di operare qualche cambio nella formazione – rivela l’allenatore felsineo – ma sicuramente non varierà il modulo che comunque andrà interpretato meglio cercando di accompagnare di più l’azione“. Il tecnico parla anche nello specifico di alcuni suoi giocatori: “Paez è un ragazzo giovane e deve migliorare – afferma sicuro Lopezma per farlo deve ripartire dalla buona gara disputata contro il Perugia. Acquafresca invece si allena con noi ma non ha il ritmo partita e sicuramente non ha novanta minuti nelle gambe“. Un nuovo risultato deludente in Abruzzo potrebbe anche costare il posto al mister che però afferma: “Sento spesso il presidente Guaraldi ma parliamo sempre della squadra. Non abbiamo mai affrontato il tema della fiducia nel mio lavoro“. Si parla poi del suo atteggiamento apparso quasi passivo durante le gare ma che egli spiega così: “Parlo poco perchè preferisco farlo in altri momenti in cui sono sicuro che i miei giocatori siano concentrati su quello che dico“. Infine, nonostante il suo nome sia ormai sulla bocca di tutti a Bologna, Lopez dichiara: “Tacopina sarà a Pescara per la partita? Non mi interessa“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *