Lopez: “Attenti al Trapani. Perez sarà convocato”


Alla vigilia della sfida interna con il Trapani, mister Lopez ha parlato del prossimo impegno con i siciliani. Le due squadre sono in testa alla classifica assieme a Carpi e Frosinone

– di Massimo Righi –

Diego Lopez in conferenza stampa

Diego Lopez in conferenza stampa

Archiviato il punto preso nel derby col Modena, Diego Lopez e la sua truppa si troveranno di nuovo in campo domani sera al Dall’Ara contro il Trapani, in quella che sarà una vera e propria sfida di vertice. Lopez sa che sarà una partita diversa da quella di Modena: “Ed è la più importante, perché è la prossima”, come ormai è solito dire. “Incontriamo una squadra che gioca bene, sono diversi dal Modena dove pure abbiamo fatto una buona partita e siamo stati bravi entrambi. Loro hanno fatto la loro partita e noi abbiamo faticato a fare gioco, ma domani col Trapani sarà diverso. Dobbiamo anche dosare le forze perché giochiamo molte partite ravvicinate in questo periodo”. Il Trapani incassa tanti gol, ma ne fa anche parecchi: “Raccolgono risultati, giocano molto bene, sono bravi in attacco dove hanno qualità e fanno delle ripartenze il loro punto di forza. Giocano ma ti fanno giocare, ci affronteremo a viso aperto; sarà dura. Mister Boscaglia? Lo conosco, abbiamo fatto il master assieme. Il suo lavoro si vede nei risultati, sta facendo molto bene”. Un ultima precisazione tattica sulla partita di Modena: “Perché ho rimesso Laribi trequartista nel finale a Modena? Loro andavano sulle fasce col 4-4-2 e secondo me in quel momento serviva coprirsi dove attaccavano sfruttando la forza di Abero e la freschezza di Masina, per quello ho rimesso Laribi davanti”. Sulla formazione, come al solito, il mister non si sbilancia: “Ci manca ancora l’allenamento di domani, poi deciderò chi far giocare. La squadra sta bene, oggi abbiamo lavorato mentre ieri abbiamo fatto di più con chi non ha giocato venerdì. Anche Morleo sta bene, si allenato con la squadra e sarà convocato, come Perez che sta molto meglio. Casarini? Non mi posso sbilanciare coi tempi di recupero, ma ancora non si allena con il gruppo”. Come per la formazione, anche per la classifica Lopez rimane sulle proprie idee: “Non la guardo, ma per il fatto che è inutile adesso. Siamo primi e fa piacere, perché significa che stiamo facendo bene ma si può fare ancora meglio e crescere ancora, guardando partita dopo partita. Poi adesso arrivano partite con squadre vicine a noi in classifica, si vedranno belle partite”. Più in generale, in uno sguardo d’insieme, Lopez concorda sul fatto che non ci sia un club che stacca gli altri dal gruppo: “E’ un dato di fatto, così come è evidente che c’è molto equilibrio. Siamo tutti molto vicini in classifica”. Ritornando sul passato recente, il mister ammette di aver avuto fiducia nel gruppo anche nei momenti peggiori: “Ho sempre creduto, con il mio staff, nel lavoro dei ragazzi. Era difficile dire in quei momenti che la squadra si allenava bene perché i risultati non arrivavano. Noi però credevamo in loro prima, così come ci crediamo adesso, poi i ragazzi sono stati molto bravi a lavorare e dimostrare sul campo quanto abbiamo fatto in allenamento. All’inizio della stagione col direttore Fusco, avevamo puntato su un gruppo di giocatori ma soprattutto di uomini per arrivare ai risultati, come richiesto da una piazza come questa, perché è da questo che poi si costituisce un gruppo e di conseguenza si colgono i frutti del lavoro”. Riguardo ai più giovani impiegati con il Modena, Lopez ha parlato di Stojanovic e Masina, con un accenno anche a Bentancourt: “Stojanovic non è stato molto impegnato, anzi ha fatto benissimo in un’uscita intercettando una palla pericolosa. L’ho visto bene e ha la fiducia mia e del gruppo. Masina? E’ pronto, se è con noi è perché può darci una mano. Non prendiamo in gruppo qualcuno tanto per prenderlo. Lo stesso si può dire per Ferrari. Entrambi lavorano con noi dall’inizio, stanno attenti a tutto e sono concentrati, poi chiaramente devono ancora migliorare. Bentancourt invece è un ragazzo che può fare molto bene. Sta lavorando con noi, deve cercare di crescere ancora ma è anche vero che davanti a lui, nel suo ruolo, ci sono altri che stanno facendo molto bene”. Per finire, due battute su Coppola: “Non sarà fra i convocati, è ancora out” e sulla vicenda Troianiello: “Ribadisco quanto già detto, non ha offeso l’arbitro. Ero lì vicino e non ho sentito nessuna offesa. È un peccato perché non sarà con noi per le prossime due partite mentre ci sarebbe servito in un momento come questo in cui giochiamo spesso”. Durante l’allenamento, Lopez ha visto anche il presidente Tacopina: “Si l’ho incontrato, era con noi al campo prima. Domani sera speriamo ci sia lo stadio come nell’ultima partita in casa, ci ha fatto e ci farà molto piacere”. Domani, appuntamento alle 20.30 allo stadio Dall’Ara per la sfida col Trapani; la società ha nuovamente invitato tutti i tifosi a comprare il biglietto in prevendita, che sarà aperta anche domani, per risparmiare tempo e denaro.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *