Lopez avverte: “Voglio la mentalità di una provinciale”


Diego Lopez è pronto per la prima di due trasferte consecutive, domani il suo Bologna farà visita al Vicenza per dare continuità ai buoni risultati delle ultime giornate

– di Marco Vigarani –

Dopo due vittorie consecutive in cinque giorni, con tre successi nelle ultime quattro giornate, il Bologna ha dato una rapida scalata alla classifica ritrovandosi al momento terzo in attesa del punto di penalizzazione. Il tecnico rossoblù Diego Lopez però nella conferenza stampa prepartita invita a tenere alta la guardia dicendo: “Voglio vedere la mentalità giusta che ci consentirà di fare bene ovunque: quella di una squadra di provincia che corre più degli altri per fare risultato. Non basta il blasone per vincere ma bisogna continuare a migliorare già contro un Vicenza che è ben messo in campo. I ragazzi di Lopez sono in crescita dopo un avvio stentato e possono contare su un grande attaccante come Ragusa: sarà dura“. Anche il suo Bologna però sembra una formazione in ripresa e le critiche si stanno trasformando in elogi: “La verità è che siamo una squadra in costruzione – dice il mister rossoblù – ora siamo in crescita ma possiamo migliorare ancora molto. Dobbiamo trovare un nostro equilibrio per poter essere forti mentalmente ed in questo momento non possiamo limitarci a godere delle lodi ricevute. Le critiche tecniche poi fanno parte del gioco, ci convivo da venti anni e ci sono abituato. Spesso sono anche costruttive e mi danno fastidio solo quando sono di natura personale o false“. Lopez analizza quindi i motivi della crescita del suo Bologna: “Contro il Cittadella a tratti abbiamo fatto girare velocemente il pallone come chiedo da tempo trovando gli spazi giusti soprattutto nel secondo tempo. In fase di non possesso poi la squadra gioca bene a prescindere dal modulo ma ora diventa più difficile cambiare visto che iniziamo a trovare le dinamiche giuste anche nell’azione offensiva. Ora è importante mantenere inviolata la nostra porta perché davanti abbiamo la qualità per fare male“.

Diego Lopez in conferenza stampa questa mattina dopo la rifinitura

Diego Lopez in conferenza stampa questa mattina dopo la rifinitura

Si passa quindi a parlare di alcuni singoli protagonisti in particolare del centrocampo: “Casarini penso non giocherà perché il suo problema alla caviglia mi induce a non rischiarlo visto che ci sono altri che possono sostituirlo. Perez sta migliorando fisicamente ma ancora non è pronto. Matuzalem ha lavorato tutta la settimana e giocato sempre quindi non ci sono problemi. Bessa ha qualità per ricoprire più di un ruolo, è entrato con la testa giusta ma deve crescere fisicamente. Zuculini è un bravo ragazzo la cui presenza è positiva per il gruppo sia quando gioca che quando non entra in campo, ma anche lui deve migliorare in fase di non possesso“. L’allenatore felsineo spende poi qualche parola anche per Cacia, a secco di gol da quattro giornate: “Penso che faremmo entrambi la firma a vedere il Bologna vincere anche senza i suoi gol. È un ragazzo intelligente che mette il bene della squadra al primo posto. Così come tutta la squadra deve cercare di supportare gli attaccanti nella fase offensiva e mettere delle palle pulite in avanti“. Il Bologna domani scenderà probabilmente in campo con due centrocampisti in diffida (Matuzalem e Buchel) e a tal proposito ecco il pensiero di Lopez: “Non sono preoccupato in generale perché ho delle alternative però è vero che se dovessi avere una doppia squalifica in contemporanea diventerebbe un problema“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *