Lopez carica il Bologna: “Concentrati e determinati”


Alla vigilia della sfida col Brescia, Lopez ha fatto il punto della situazione. Il tecnico chiede ai suoi grande determinazione e concentrazione

di Massimo Righi –

Diego Lopez, oggi in conferenza stampa a Casteldebole

Diego Lopez, oggi in conferenza stampa a Casteldebole

Alla vigilia della partita con il Brescia, mister Diego Lopez detta le linee guida al suo Bologna: concentrazione e determinazione. Dopo la sconfitta di Carpi, i rossoblù hanno smaltito la delusione: “Dopo i primi due giorni in cui abbiamo assorbito la sconfitta, ho visto un gruppo carico e voglioso di riscatto. Veniamo da un’ottima settimana di lavoro e siamo pronti per la partita“. Il Brescia è reduce dalla convincente vittoria sul campo del Pescara: “È un campionato strano, difficile. Guardate il Trapani, noi da loro abbiamo pareggiato, il Frosinone ha perso. Ciò significa che non esistono gare facili, ma noi andiamo a Brescia per giocarcela anche se loro sono tornati in corsa per la salvezza vincendo su un campo difficile, quello del Pescara, che pure aveva vinto a Carpi dove noi abbiamo perso, – e tornando sulla sconfitta del Cabassi – anche se di quella partita non butto via tutto e il risultato non rispecchia la realtà. Sul 2-0 potevamo riaprirla con Mancosu, ma i gol vanno fatti“. Proprio Mancosu potrebbe avere l’occasione di mettersi in mostra con le “Rondinelle”: “Non abbiamo ancora visto il Mancosu di Trapani, ma viene da una buona settimana in cui ha migliorato la propria condizione. Finora anche l’infortunio l’ha limitato, ma lui deve cercare di stare tranquillo perché ha la mia fiducia oltre a quella dei compagni“. Chi non ci sarà a Brescia è Cacia, nonostante l’annullamento della giornata di squalifica: “Non si è mai allenato causa influenza, non verrà nemmeno convocato. Coppola? Non è ancora al 100% e Krsticic non ha ancora i 90′ nelle gambe“.

Livorno e Carpi sono state due gare differenti ma giocate sempre a 3 in difesa, ma il mister non esclude il ritorno a 4: “È una possibilità. Non è detto ma è una soluzione che ho a disposizione. È vero che non amo molto la difesa a 3 ma mi adatto anche ai giocatori che ho. La difesa a 4 va lavorata, per come vedo io il calcio la preferisco”. Stasera si affrontano Vicenza e Avellino: “Ma per noi non conta – afferma Lopez – non faccio calcoli a seconda del risultato, è troppo presto. Il nostro approccio alla partita non dipenderà dal risultato di questa partita”. Poi, di nuovo sulla squadra : “Mbaye? Ha giocato da esterno in serie A, se giochi a 3 il lavoro degli esterni è fondamentale. Bessa e Casarini? Hanno ruolo uguale ma Bessa palleggia di più e s’inserisce, mentre Casarini ha altre qualità. Senza trequartista cosa cambia? Le punte hanno più spazio d’azione e lavorano in maniera diversa”. A Brescia ci sarà un ambiente rabbioso per il momento difficile della squadra e della società: “Non ci deve condizionare ciò che abbiamo intorno. Fuori casa abbiamo fatto ottime prestazioni su campi difficili. Siamo pronti per questo tipo di partita, abbiamo un’identità che è quella che abbiamo mostrato, provando a giocare sempre la partita“. Domani al Rigamonti, fischio d’inizio alle ore 15.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *