Lopez: “Niente preoccupazioni, siamo sempre in crescita”


Mister Lopez rinnova la fiducia nel suo gruppo in vista dell’impegno interno con il Brescia e afferma la crescita costante della squadra. Acquafresca e Ceccarelli torneranno disponibili

– di Massimo Righi –

Diego Lopez in conferenza stampa

Diego Lopez in conferenza stampa

Mister Diego Lopez ha fatto il punto della situazione sul suo Bologna alla vigilia dell’impegno con il Brescia, avversario in crisi di risultati ma di cui bisogna avere il massimo rispetto, come vale per gli altri. Lopez predica calma, anche se la vittoria manca da due turni: “Non dobbiamo avere timore né foga, il calcio è fatto così, delle volte si vince, altre non ci si riesce. L’importante è fare di tutto per arrivare alla vittoria e per questo dico che continueremo sulla nostra strada senza stravolgere nulla perché stiamo facendo bene, com’è successo col Carpi. Peraltro quando stavamo giocando male l’ho sempre ammesso, sono stato onesto. Non credo quella di domani sia una partita da ultimatum, arriveranno anche quelle ma non adesso. E vi anticipo perché tanto me lo chiederete, che non sono preoccupato se non segniamo perché le occasioni le creiamo e stiamo crescendo ancora”. L’infermeria si sta svuotando e Lopez lo ha assicurato: “Acquafresca è recuperato, si è allenato con noi e sarà convocato. Ceccarelli poteva già allenarsi ieri con noi ma col fatto che è stato male non l’abbiamo rischiato con la pioggia, stesso discorso per Bessa. Casarini invece rientra con noi la settimana prossima, tutt’al più quella dopo ma prima dobbiamo parlare con il medico. Importa ha giocato 60 minuti con la Nazionale ed è importante che li abbia fatti”. Il Brescia è un avversario che non sta raccogliendo risposte positive da questo campionato: “Per me il Brescia gioca bene, giocano la palla proprio come facciamo noi ed ha giocatori che possono adattarsi a diverse situazioni e che sanno giocare. Rispetto alla partita scorsa invece sono contento di aver creato spazi contro una squadra che si era chiusa molto bene. Domani sarà una partita diversa, entrambe le squadre giocheranno e si vedrà un bel calcio”. Il Brescia subisce molti gol nel secondo tempo secondo le statistiche del campionato: “Noi dobbiamo essere bravi a tenere bene il campo fino alla fine come abbiamo fatto recentemente, per noi è importante così come sono fondamentali i cambi, perché chi entra deve entrare con la testa giusta perché può essere decisivo visto che il compito di chi entra è quello di dare qualcosa in più alla squadra fino alla fine”. Nella partita di domani sarà importante partire concentrati secondo il mister: “Bisogna partire con grinta, appena fischia l’arbitro bisogna avere l’atteggiamento giusto. Dobbiamo giocare concentrati sin da subito senza regalare niente a nessuno, servirà aggressività unitamente alla qualità. Così dobbiamo approcciarci alla gara, sia nel primo tempo, sia nel secondo tempo”. Lopez elogia poi il lavoro di Stellone a Frosinone, tecnico che conosce dai tempi del corso di Coverciano: “Non ho ancora visto il Frosinone quest’anno ma conosco bene il suo tecnico. L’anno scorso a Cagliari ci hanno battuto in Coppa Italia 2-1 e poi hanno vinto il campionato, mentre quest’anno si stanno confermando facendo bene anche in B”. Come sempre Lopez non si sbottona sulle previsioni a lungo termine e accantona l’idea di un Bologna da playoff o da promozione diretta: “Come ho sempre detto, a costo di essere ripetitivo, non guardo mai così lontano. Non è il momento per parlare di questo, per adesso dobbiamo continuare a crescere come stiamo facendo, partita dopo partita. Io ho fiducia in questi ragazzi, penso possano fare molto meglio di quel che già stanno facendo”. Oggi a bordo campo erano nuovamente presenti il direttore Filippo Fusco e Marco Di Vaio che hanno seguito l’allenamento. L’appuntamento col Brescia invece, è per domani sera ore 20.30 al Dall’Ara.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *