Lopez: “Siamo un gruppo completo e competitivo”


Ad un giorno dall’insidiosa sfida di Crotone, mister Lopez è intervenuto in conferenza stampa pre partita come di consueto

– di Massimo Righi –

Diego Lopez in conferenza stampa

Diego Lopez in conferenza stampa

La vigilia di Crotone-Bologna viene sepolta dalla neve, tanto che anche dall’aeroporto di Crotone hanno invitato il Bologna a partire prima, anticipando la conferenza stampa di mister Lopez dalle 15 alle 13. Rispetto all’andata sarà una partita diversa, ma come sempre, gli obiettivi non cambiano assolutamente: “Il campionato è lo stesso, solo che adesso siamo più forti e competitivi, in generale ed anche fra di noi e la cosa ci stimola. Poi le scelte spettano a me in base a come vedrò i ragazzi in allenamento. I nuovi si sono già calati nella realtà dove sono arrivati, peraltro ci seguivano già prima di arrivare fisicamente qui. Krsticic? È un giocatore completo, che può ricoprire diversi ruoli, dal mediano davanti alla difesa, al trequartista; anche se è qui da poco ho già visto che ha ottimi piedi e visione di gioco. – ma anche le qualità di leadership di Gastaldello sono indiscusse – E’ un giocatore importante e che ha grande esperienza, non a caso quella di puntare su di lui, è stata una scelta ragionata col direttore. Se potrà essere il capitano? No, ce l’abbiamo già, ma di certo saprà farsi sentire ed avere un certo peso”.

L’ultima gara contro il Pescara ha evidenziato alcune difficoltà del Bologna, ma Lopez ne fa tesoro: “Siamo stati un po’ troppo lenti nel primo tempo, quando invece dovevamo cercare di più gli attaccanti. Terremo presente i nostri errori per non ripeterli e migliorarci, considerando che troveremo altre squadre che si chiuderanno com’è successo sabato. Il modulo? No, non lo cambio. Spostando l’attenzione sull’attacco, è evidente che nel reparto ci sarà una certa concorrenza: “Loro sanno, gliel’ho detto, che li considero tutti e quattro titolari. Sceglierò chi va in campo in base a quello che vedrò in settimana. Al momento giochiamo con due attaccanti e lo faremo ancora, poi nel corso della partita possono diventare anche tre”. All’andata il Crotone sbancò Bologna, che allora era una squadra diversa: “Non feci esperimenti, se faccio determinate scelte è perché le ho provate in allenamento. In partita non provo mai nulla, non lascio niente al caso. Misi Laribi mezzala? Probabilmente avevo esigenza di metterlo in quel ruolo dopo averlo visto bene in settimana, ma non c’era nulla d’improvvisato”. Un girone dopo, toccherà al Bologna rimediare alla figuraccia dell’andata, ma Lopez non sottovaluta l’impegno: “Ci aspetta una partita complicata, il Crotone deve fare punti a tutti i costi: inoltre, giocheremo in un campo piccolo dove ci sarà poco tempo per pensare e dovremo capire in fretta come muoverci noi ed il pallone, ragionando molto con la testa”. Nel pomeriggio il Bologna partirà per la Calabria, domani fischio d’inizio alle ore 15 agli ordini del signor Pasqua di Tivoli.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *