Lorenzo-Ducati: il matrimonio è quasi fatto


Arrivano conferme ufficiose sull’accordo tra la Ducati e Jorge Lorenzo per la prossima stagione mentre Iannone potrebbe diventare lo scudiero di Rossi in Yamaha

– di Marco Vigarani –

Stoner e Lorenzo dal prossimo anno lavoreranno insieme in Ducati (ph. Autosport)

Stoner e Lorenzo dal prossimo anno lavoreranno insieme in Ducati (ph. Autosport)

L’unione tra la Ducati e Jorge Lorenzo è ormai cosa fatta e si tratta di un accordo davvero importantissimo per il team italiano che ingaggia il campione del mondo in carica lanciando la sfida ai colossi nipponici per il Mondiale 2017. Si tratta di un matrimonio difficile a cui tanti appassionati rifiutano ancora di credere a causa della fama di scarsa sportività sorta intorno al pilota iberico in seguito all’ultimo trionfo iridato ai danni di Valentino Rossi. La scelta della casa di Borgo Panigale però non poteva cadere su elemento più qualificato: con i suoi cinque successi (di cui in classe 250 insieme all’attuale dg Ducati Dall’Igna) è sicuramente il miglior free agent disponibile sul mercato ed il suo approdo in rosso conferma l’ambizione della scuderia italiana. Dopo aver vinto a sorpresa con Casey Stoner nel 2007 ed aver speso inutilmente milioni con Valentino Rossi tra 2011 e 2012, la Ducati ora tenta di nuovo di puntare al top ingaggiando Jorge Lorenzo che potrebbe essere annunciato già entro il prossimo fine settimana o al più tardi a Jerez il 24 aprile. Il campione maiorchino ha voglia di vivere una nuova sfida lontano dalla pesante ombra dell’attuale compagno di box il quale, pur non vincendo più nulla dal 2009, continua ad essere un’incredibile calamita di attenzioni mediatiche mettendo in secondo piano il vero vincente della scuderia.

Dovizioso Ducati (ph. Zimbio)

Sarà Dovizioso a restare in Ducati come spalla di Lorenzo (ph. Zimbio)

Negli ultimi mesi gli ingegneri in rosso (aiutati dal ritorno pesante di Stoner nelle vesti di collaudatore) hanno spinto al massimo sull’acceleratore per presentare ai nastri di partenza della stagione 2016 una moto competitiva che potesse allettare la curiosità di Lorenzo ed i passi avanti mostrati dalla nuova Desmosedici hanno colto nel segno. L’accordo tra le parti prevede ben 12 milioni di euro all’anno per le prossime tre stagioni ed il compagno di box dello spagnolo dovrebbe essere Andrea Dovizioso, prossimo alla conferma. Non resterà invece in Ducati Andrea Iannone, colpevole di una carambola suicida nell’ultimo gp e pronto a ricevere un’offerta dalla Yamaha per diventare il nuovo scudiero di Rossi. Chiaramente sarà richiesto all’abruzzese di completare questa stagione nel migliore dei modi riscattando la figuraccia ed il danno economico rimediato in Argentina ma il feeling mostrato anche lo scorso anno con il Dottore è evidente. Restando in casa Ducati, andrà invece studiato il ruolo di Stoner: super assistente in grado di offrire a Lorenzo una moto da primi posti o nuova ombra minacciosa sulla schiena del maiorchino? Un suo eventuale ritorno in pista nella stagione in corso usando qualche wild card potrebbe risultare quasi un autogol per la scuderia emiliana.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *