L’ungherese Vecsei passa da Bologna e va a Lecce


Il Bologna piazza un colpo a sorpresa sul mercato ingaggiando il trequartista ungherese Balint Vecsei dall’Honved Budapest, seguito da Lazio e Juventus e già provato da Mancini. Andrà però in prestito in Lega Pro a Lecce

– di Marco Vigarani – 

Vecsei ha esordito nella Nazionale maggiore ungherese nel 2014 (ph. UEFA)

Vecsei ha esordito nella Nazionale maggiore ungherese nel 2014 (ph. UEFA)

Dopo l’acquisto di Pulgar, il ds rossoblù Corvino piazza un altro dei suoi classici colpi a sopresa sul mercato estero assicurandosi le prestazioni del trequartista ungherese Balint Vecsei proveniente dall’Honved Budapest. L’ufficialità dell’affare è arrivata pochi minuti tramite una nota ufficiale sul sito del club in cui si legge: “Il Bologna Fc 1909 comunica di avere acquisito dal Budapest Honved Fc il diritto alle prestazioni sportive del centrocampista Balint Vecsei. Il giocatore si trasferisce a titolo temporaneo all’U.S. Lecce con opzione per l’acquisizione definitiva e contro-opzione a favore del Bologna“. L’anno in prestito al Lecce in Lega Pro rientra nell’ambito dell’affare che ha portato Filippo Falco in rossoblù ma non svaluta il grande interesse del club rossoblù e di Corvino per questo ragazzo.

Balint Vecsei con la maglia dell'Honved (ph. Honved FC)

Balint Vecsei con la maglia dell’Honved (ph. Honved FC)

Vecsei nasce il 13 luglio 1993 a Miskolc per poi essere tesserato sinda giovanissimo dall’Honved di Budapest che lo inserisce prima nel suo settore giovanile, poi nella seconda squadra ed infine dal 2012 nella formazione ufficiale. Il suo ruolino di marcia da professionista complessivamente parla di 115 presenze condite da 12 gol che gli hanno consentito di conquistare anche la maglia della Nazionale prima Under 19 (9 gare e 1 gol), poi Under 21 (13 gare e 1 gol) ed infine esordire nel 2014 anche nell’Ungheria dei grandi. Dotato di un’ottima struttura fisica che lo accredita di 185 cm per 77 kg di peso forma, Vecsei è dotato anche di una buona tecnica di base che lo porta a saltare spesso il marcatore e di un piede mancino piuttosto pericoloso. Trequartista o esterno offensivo nel 4-3-3, il ragazzo ha lavorato in carriera con due tecnici italiani come Marco Rossi e Pietro Vierchwood che addirittura lo vedeva bene anche come mediano davanti alla difesa nel 4-2-3-1. L’anno scorso il nome di Vecsei è stato accostato con insistenza a Lazio e Juventus che da diversi mesi ne stavano seguendo la crescita mentre l’attuale tecnico interista ed ex rossoblù Roberto Mancini lo ha voluto in prova per un mese durante la sua esperienza sulla panchina del Galatasaray senza però poterlo tesserare per ragioni di passaporto.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *