Magie di Brienza, Coda e Loviso. Rossi per Alibec e Maresca


Nel weekend sono arrivati gol meravigliosi per Brienza, Coda e Loviso mentre invece Alibec e Maresca sono finiti sotto la doccia in anticipo

– di Marco Vigarani –

Grande gol realizzato a Brescia da Franco Brienza (ph. TeleBari)

Grande gol realizzato a Brescia da Franco Brienza (ph. TeleBari)

Fine settimana di gol fantastici soprattutto in Italia per gli ex rossoblù ancora in azione ma rispettiamo la gerarchia delle categorie segnalando le reti di Riccardo Meggiorini che ha aperto le marcature in Pescara-Chievo finalizzando nel migliore dei modi un bel contropiede e di Davide Di Gennaro che ha portato in vantaggio il Cagliari sul Crotone con un tiro potente da fuori area entrato nell’angolino basso della porta avversaria. Spostandoci in Serie B poi ecco le marcature piene d’astuzia di Daniele Paponi contro il Cesena e di Luca Siligardi contro la Ternana (nella stessa gara insolita espulsione per Enzo Maresca a causa di un comune colpo di testa considerato violento dall’arbitro) ma soprattutto quelle ricche di talento di Franco Brienza e Massimo Coda. Il fantasista del Bari ha ripreso il Brescia con un micidiale mancino dal limite dell’area entrato di potenza sotto la traversa mentre invece il centravanti della Salernitana prima ha fornito un assist vincente con un’intelligente sponda di testa e quindi realizzato contro la Spal un gran gol al volo di destro ad incrociare sul palo opposto. Per non essere da meno però ecco la prodezza balistica di Massimo Loviso direttamente dalla Lega Pro: il centrocampista oggi all’Albinoleffe ha sorpreso il portiere del Gubbio con un tiro da dietro la metà campo a pochi secondi dal calcio d’inizio dell’incontro sul primo pallone recuperato dai compagni.

Chiude la stagione con un gol Mourad Meghni (ph. El Khabar)

Quattro gol nelle prime tre gare della stagione per Mourad Meghni in Algeria (ph. El Khabar)

Aggiornamenti interessanti arrivano poi anche dai campionati esteri dove troviamo un’altra espulsione con Denis Alibec protagonista di una gomitata ai danni di un giocatore del Viitorul e quindi mandato in anticipo sotto la doccia dal direttore di gara. La punta dell’Astra Giurgiu inoltre appena una settimana fa è stata ceduta allo Steaua in vista del mercato di gennaio per cercare di porre rimedio alla disastrosa situazione economica del club attualmente campione di Romania. Nel successo per 3-1 del Montreal Impact contro San Jose invece l’attaccante Matteo Mancosu ha regalato ad un compagno un assist vincente portando così il suo score americano a 3 gol ed altrettanti passaggi vincenti in 14 presenze. Scendendo in Uruguay è ancora più ricco il ruolino di marcia della punta Federico Rodriguez, di nuovo a segno per il suo Boston River ai danni della Juventud con il gol decisivo: per l’ex rossoblù sono già 6 le reti in sole 5 gare disputate nel massimo campionato uruguagio. Infine ancora un passaggio in Africa e più precisamente in Algeria dove sembra aver ricominciato a brillare con forza la stella di Mourad Meghni: a 32 anni il fantasista del Constantine ha già messo a segno 4 reti nelle ultime tre gare disputate di cui due su  calcio di rigore ma sta anche regolarmente facendo impazzire i difensori avversari con finte e dribbling ubriacanti.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *