Marchisio, Kompany e quelli che non andranno a Euro 2016


Prima ancora dell’inizio di Euro 2016, tanti campioni sanno già di non poter andare in Francia. Marchisio, Welbeck, Kompany, Coentrao e tanti altri

– di Marco Vigarani –

Claudio Marchisio dovrà stare fermo 6-8 mesi (ph. Zimbio)

Claudio Marchisio ha rinunciato a Euro 2016 per la rottura del legamento crociato (ph. Zimbio)

Manca ormai solo la finale di Champions League per considerare conclusa la stagione 2015/16 ed ogni giorno di più gli sguardi dei tifosi di tutto il continente puntano verso la Francia e più precisamente verso Euro 2016, la competizione internazionale più importante dell’anno insieme alla Copa America. Quasi tutte le Nazionali sono già al lavoro in attesa di definire le liste definitive dei convocati ma purtroppo molti campioni non potranno partecipare all’evento in quanto infortunati: si tratta di assenze davvero eccellenti che hanno messo in crisi i commissari tecnici a qualsiasi latitudine e che, messi insieme, comporrebbero una squadra probabilmente capace di fare strada nella competizione.

Partendo da casa nostra, l’Italia di Conte dovrà sicuramente fare a meno dei due centrocampisti titolari designati sui quali si puntava per dare il via all’era post-Pirlo. Claudio Marchisio e Marco Verratti però non ci saranno: il primo bloccato dalla rottura del legamento crociato, il secondo da una fastidiosa pubalgia recentemente operata. Anche il portiere Mattia Perin, uno dei possibili eredi di Buffon, non partirà per la Francia. Altrettanti problemi sembra avere anche l’Inghilterra di Roy Hodgson visto che non fanno parte del gruppo dei preconvocati due attaccanti dell’Arsenal che avrebbero sicuramente avuto un ruolo rilevante a Euro 2016 come Danny Welbeck (22 gare e 14 gol per lui in Nazionale ma anche un’operazione al menisco che lo terrà fuori diversi mesi) ed Alex Oxlade-Chamberlain, talentuoso esterno offensivo 22enne. Per la Germania invece i problemi nascono soprattutto a centrocampo visto che non ci saranno nè il veterano Bastian Schweinsteiger nè l’astro nascente Ilkay Gundogan, operato poche ore fa ad una rotula e fermo quindi fino al prossimo autunno.

Diego Costa escluso da Mourinho: è rottura? (ph. Zimbio)

La Spagna deve rinunciare a Diego Costa (ph. Zimbio)

Un forfait importante anche per la Spagna visto che Del Bosque non ha potuto convocare il centravanti Diego Costa a causa di una ricaduta di un infortunio al bicipite femorale. La Francia padrona di casa è destinata invece a soffrire in difesa visto che Mathieu Debuchy è stato bloccato da uno dei frequenti problemi muscolari che ne stanno funestando la carriera mentre il centrale del Chelsea Kurt Zouma ha concluso in anticipo la stagione per un grave infortunio al ginocchio destro. Per il giovane Belgio non ci saranno sicuramente due leader carismatici ed esperti come Vincent Kompany ed Steven Defour che si sarebbero rivelati fondamentali nel guidare il gruppo. Ben quattro assenze poi per il Portogallo che non avrà a disposizione nè l’attaccante Danny nè Fabio Coentrao, terzino sinistro del Real Madrid che ha un problema alla coscia, ma neanche il regista ex juventino Tiago nè il giovane talento Bernardo Silva che aveva impressionato nell’ultimo Europeo Under 21. Problemi importanti anche per squadre meno blasonate come Russia (Cheryshev soffre di tendinite), Irlanda del Nord (crociato per Brunt) e Svizzera (Drmic è ko per problemi ad una cartilagine). Tutti pronti per Euro 2016? Più o meno…

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *