In una marea di rigori spiccano Frara, Riverola e Raggi


Gli ex rossoblù hanno trasformato ben nove calci di rigore ma spiccano soprattutto i gol inattesi di Frara, Riverola, Raggi e Gerevini. Viviano super, espulsi Meggiorini e Pasi

– di Marco Vigarani –

Primo fantastico gol con il Foggia per Marti Riverola (ph. Casa della Fotografia)

Primo fantastico gol con il Foggia per Marti Riverola (ph. Casa della Fotografia)

Complice anche il turno infrasettimanale in Italia, la rubrica dedicata agli ex rossoblù è straordinariamente ricca di gol molti dei quali realizzati su calcio di rigore. Il primo della lista è ovviamente Manolo Gabbiadini che ha punito proprio il Bologna al San Paolo realizzando le prime due reti della goleada partenopea ma restando in Serie A spicca anche il gol importante di capitan Alessandro Frara che ha permesso al Frosinone di battere il Verona. Ricordate le parate davvero super di Viviano sia contro il Milan che contro il Sassuolo quando ha neutralizzato anche un rigore a Berardi, annotiamo anche l’espulsione diretta guadagnata da Meggiorini. In Serie B ancora protagonista Daniele Cacia, di nuovo con una doppietta ma realizzata interamente su calcio di rigore: entrambi conquistati e trasformati lo portano a quota 13 reti stagionali. Mantiene il distacco in vetta alla classifica marcatori Massimo Coda che trova un colpo di testa vincente da corner, torna al gol da vero rapinatore dell’area di rigore anche Andrej Galabinov per il Novara e si rivelano infallibili dagli undici metri sia Luigi Vitale che Daniele Vantaggiato rispettivamente per il pareggio della Ternana e per il successo del Livorno. Ricordato un assist di Bessa nel Como che ha regalato la prima maglia da titolare dell’anno al terzino Cech, passiamo alla Lega Pro per la sorpresa maggiore della puntata odierna: il gran gol a giro di Marti Riverola che permette al Foggia di vincere 2-1 sull’Akragas. Tra i dilettanti invece a segno su rigore Marco Bernacci della Ribelle (doppia cifra per lui) ed espulso Riccardo Pasi per l’Imolese.

CLASSIFICA MARCATORI EX ROSSOBLU ITALIA
GOL NOME
14 Coda
13 Cacia
11 Vantaggiato
10 Galabinov, Bernacci
9 Capello, Moscardelli
8 Gilardino
6 Sansone
5 Gabbiadini, Meggiorini, Finocchio
4 Pasquato, Valiani, Bentancourt
3 Laxalt, Bessa, Di Gennaro, Bianchi (Paramatti), Giannone
2 Frara, Mancosu, Buchel, Claiton, Bassoli, Tedeschi
1 Diamanti, Christodoulopoulos, Moretti, Zaccardo, Moras, Cherubin, Costa, Pulzetti, Vitale, Falco, Bessa, Troianiello, Rubin, Esposito, Terzi, Riverola, Vecsei, Bassoli, Palomeque, Pedrelli, Loviso, Portanova, Pasi
Gol decisivo per Andrea Raggi del Monaco (ph. Getty Images)

Gol decisivo per Andrea Raggi del Monaco (ph. Getty Images)

Passando ad analizzare gli ex rossoblù che militano fuori dai confini nazionali, arrivano altri gol e molti di nuovo su calcio di rigore. Partiamo con Fabio Borini che ha guidato il suo Sunderland alla vittoria fondamentale in casa del Norwich guadagnando e trasformando il rigore del vantaggio per poi assistere perfettamente un compagno di squadra in occasione del raddoppio. Si è presentato sul dischetto senza fallire l’occasione anche Ishak Belfodil del Bani Yas che però ha subito una dura sconfitta mentre invece continua a volare Denis Alibec con il suo Astra Giurgiu in Romania: per il centravanti un altro gioco di prestigio che ha portato alla concessione di un penalty di cui si è incaricato personalmente per firmare il raddoppio dei bianconeri. L’ex prodigio delle giovanili dell’Inter giunge così a quota 14 gol stagionali pareggiando ancora il conto con Coda nella classifica marcatori assoluti degli ex rossoblù. Esauriti i rigori, passiamo alla reti su azione iniziando dal sorprendente Gianmarco Gerevini che ha impiegato pochi istanti per portare in vantaggio il su Atletico Club de Portugal in seconda divisione lusitana relizzando la sua terz marcatura annuale. Tre gol complessivi anche per Andrea Raggi, di professione difensore, che ha permesso al Monaco di vincere 2-1 sbrogliando la matassa su un’azione da calcio d’angolo. Sempre in Francia si segnala l’assist vincente di Djokovic mentre in Belgio il portiere Gillet si è fatto beffare da un tiro cross nella sconfitta del suo Mechelen. Nella NASL statunitense titolare Matuzalem e subentrante Ibson, in Argentina infine il Boca sta valutando se rescindere il contratto con Osvaldo.

CLASSIFICA MARCATORI EX ROSSOBLU ESTERO
GOL NOME
14 Alibec
11 Belfodil
9 Cristaldo
6 Ramirez, Rodriguez
5 Borini, Montelongo, Smit
3 Gerevini
2 Osvaldo, Djokovic, Raggi (+1), Abero, Wome, Meghni
1 Gavilan, Zalayeta, Carvalho, Friberg, Rafael Santos
Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *