Masina all’ultimo respiro: il Bologna torna a vincere


Letizia porta in vantaggio il Carpi ma alla fine il Bologna espugna il Braglia grazie ai gol di Gastaldello e soprattutto di Masina in pieno recupero

– di Marco Vigarani -Bologna, Carpi, Serie A 

Gastaldello pareggia il gol di Letizia (ph. Tuttosport)

Gastaldello pareggia il gol di Letizia (ph. Tuttosport)

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, allo stadio Braglia di Modena va in scena Carpi-Bologna, un derby senza storia che vale tanto soprattutto per i rossoblù costretti a vincere per dare finalmente un senso alla sua stagione e provare a difendere la panchina di Rossi, allenatore ormai all’ultima spiaggia. Privato del portiere titolare Mirante, il tecnico rossoblù si affida nuovamente a Destro al centro dell’attacco, al rientrante Giaccherini e all’esordiente Krafth mentre invece Sannino sceglie Spolli come guida per la difesa e la coppia Marrone-Cofie nel cuore della manovra. Proprio i padroni di casa hanno un’occasione clamorosa in avvio con Matos che brucia Krafth e sbaglia a pochi centimetri da Da Costa mentre invece sul ribaltamento di fronte Mounier viene atterrato fuori area da Belec che però viene soltanto ammonito. In una partita ricca di errori ma con un Carpi più vivace, al 25’ è Letizia a trovare il gol dopo un’azione convulsa che parte con un probabile fallo di Silva che crossa in area e porta alla prima rete in Serie A del terzino, anche se in posizione dubbia. Nessuna reazione da parte del Bologna che dopo la mezz’ora rischia di capitolare su un diagonale di Cofie messo in corner da Da Costa ed un batti e ribatti in area risolto da Donsah. La sorte però arride ai rossoblù quando al 38’ Lollo si fa espellere per doppia ammonizione, il fallo porta però anche all’infortunio di Krafth che viene sostituito con Mbaye. Prima dell’intervallo poi Destro ha un’occasione clamorosa ma nell’area piccola ma si fa intercettare la debole conclusione da Belec.

Gol di Masina al 93' e il Bologna torna a vincere (ph. Il Resto del Carlino)

Gol di Masina al 93′ e il Bologna torna a vincere (ph. Il Resto del Carlino)

Rossi sceglie di non cambiare ma al primo assalto nella ripresa trova il pareggio con Gastaldello, lesto a scaricare in porta il pallone proveniente da un palo colpito da Rizzo. Pochi istanti dopo Mounier ha l’occasione per dare addirittura il vantaggio al Bologna non arrivando però in tempo all’appuntamento con il pallone e da quel momento inizia una fase di grande sofferenza per i felsinei. Masina salva su Letizia, Cofie non trova la conclusione e la reazione rossoblù, nonostante il vantaggio numerico, è tutta nei calci piazzati di Giaccherini mentee Rossi sceglie di inserire Brienza per il già ammonito Mounier. Lo stallo prosegue con Sannino che si chiude in un 4-4-1 ed il Bologna che usa Falco come ultima carta al posto di Rizzo mentre ancora Giaccherini continua a sprecare occasioni su calcio da fermo. A tempo scaduto però arriva la deviazione vincente di Masina che approfitta di una deviazione suicida di Belec ed insacca il pallone tra palo e portiere facendo esplodere la nutrita curva ospiti. È una vittoria assolutamente inattesa e probabilmente immeritata quella che matura al Braglia per un Bologna impreciso nella costruzione della memoria ed inconcludente nelle azioni offensive ma che porta gli uomini di Rossi a quota sei punti. Basterà a salvare la panchina del mister? Decisamente improbabile, ma almeno renderà più appetibile la piazza ad un prossimo subentrante.

CARPI-BOLOGNA 1-2
MARCATORI — Letizia (C) al 24′, Gastaldello (B) al 3′ s.t., Masina (B) al 47′ s.t.
CARPI (3-5-1-1) — Belec; Zaccardo, Spolli, Romagnoli; Letizia, Marrone (dal 31′ p.t. Bianco), Cofie, Lollo, Gabriel Silva; Matos (dal 36′ Lasagna); Borriello (dal 13′ s.t. Gagliolo). All. Sannino.
BOLOGNA (4-3-3) — Da Costa; Krafth (dal 41’ p.t. Mbaye), Oikonomou, Gastaldello, Masina; Rizzo (dal 39′ s.t. Falco), Diawara, Donsah; Giaccherini, Destro, Mounier (dal 11’ s.t. Brienza). All.: Rossi Ammoniti Belec, Mbaye Espulso Lollo
ARBITRO — Paolo Tagliavento.
NOTE — Espulso Lollo (C). Ammoniti Belec (C), Mbaye (B), Mounier (B), Spolli (C).

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *