Merola avvisa: “Non si perda questa occasione per il Bologna”


Le parole estremamente decise pronunciate dal sindaco Merola a proposito del progetto proposto da Tacopina e Saputo oggi in Comune

di Marco Vigarani

Il sindaco di Bologna Virginio Merola

Il sindaco di Bologna Virginio Merola

Al termine dell’incontro con Joe Tacopina e Joey Saputo il sindaco felsineo Virginio Merola ha rilasciato dichiarazioni importanti rivolte all’intera città ed in particolare al presidente rossoblù Guaraldi. “L’incontro è stato molto positivo – ha ammesso il primo cittadino – ci troviamo davanti ad una cordata che intende investire sulla città per il futuro con intenzioni serie pertanto abbiamo assicurato loro il nostro ssostegno al progetto di ristrutturazione dello stadio Dall’Ara. Si tratta di un polo sportivo previsto dal piano urbanistico e che comprende ovviamente anche aree commerciali: l’idea ci interessa e ho richiesto un business plan accurato. Per il bene comune mi auguro quindi che la trattativa si concluda prima possibile in modo positivo e in tal senso mi rivolgo all’attuale proprietà del Bologna affinchè comprenda che è arrivato il momento di stringere i tempi visto che ci sono tutte le condizioni per concludere l’operazione. Mi rivolgo a tutta la città dicendo che l’amministrazione è pronta a fare la sua parte nel sostenenere questi nuovi investitori che comprendono un uomo che fattura oltre 10 miliardi di dollari all’anno dando lavoro a 13mila dipendenti”. Merola scende quindi nel dettaglio della chiacchierata con il magnate proveniente da Montreal dicendo: “Saputo mi ha detto chiaramente che avrebbe altre possibilità per investire nel calcio italiano ma è affascinato dall’idea di farlo a Bologna grazie alle sue tante attrattive. Mi ha confermato che valuterà la fattibilità dell’operazione da un punto di vista economico ma che il sostegno dell’amministrazione pubblica lo incoraggia ad accettare un coinvolgimento nell’operazione ideata da Tacopina”. In chiusura arriva poi una conferma sulla tempistica dell’intervento: “I tempi saranno brevi e credo che ci siano tutte le condizioni per operare un cambio di proprietà in poco tempo. La data prevista per il closing è quella dell’8 ottobre e vogliamo fare di tutto perchè venga rispettata. Questa è un’occasione da sfruttare e quindi dico a tutti: coraggio, ce la possiamo fare!”.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *