Mihajlovic, arriva l’accordo col Torino: “Piazza unica”


L’ex allenatore del Milan si è legato al Torino per le prossime due stagioni, esprimendo gioia ed orgoglio per la nuova avventura

– di Luigi Polce –

Sinisa Mihajlovic, nuovo tecnico del Torino (ph. zimbio)

Sinisa Mihajlovic, nuovo tecnico del Torino (ph. zimbio)

La notizia era nell’aria da diversi giorni, ora è arrivata anche l’ufficialità: Sinisa Mihajlovic è il nuovo allenatore del Torino. Il tecnico serbo, reduce dalla poco felice parentesi al Milan chiusa lo scorso 9 aprile dopo il ko interno (1-2) contro la Juventus, ha formalizzato l’accordo con il presidente granata Urbano Cairo legandosi al Toro per le prossime due stagioni. Proprio Cairo ha salutato l’arrivo di Sinisa, che andrà dunque a prendere il posto di Ventura, in odore di nazionale: “A nome di tutta la Società do il benvenuto a Sinisa Mihajlovic e al suo staff. Credo che dopo l’ottimo lavoro svolto insieme a Giampiero Ventura e ai suoi collaboratori, che ancora ringrazio, il mister Mihajlovic possa rappresentare la scelta ideale per proseguire nel percorso intrapreso in questi ultimi anni: ha già dimostrato di saper lavorare molto bene con i giovani, è ambizioso e incarna quelle doti di temperamento che da sempre connotano il Toro”. Molto carico per la nuova avventura anche lo stesso Mihajlovic: “Voglio ringraziare il Presidente Cairo, il direttore Petrachi e tutto il Torino per la fiducia che hanno riposto in me. Poter lavorare in una Società dalla storia gloriosa e prestigiosa come il Toro è per me motivo di grandissimo orgoglio. Questa è una piazza unica, il pubblico granata è conosciuto in tutta Italia per la sua passione, per il suo grande attaccamento alla squadra, per quel suo forte senso di appartenenza alla maglia: sono valori importanti, in cui mi riconosco, anche per questo non vedo l’ora di cominciare”. Dal Duomo alla Mole, Sinisa è pronto a rimettersi in carreggiata e a dimostrare, magari, che quella al Milan è stata solo un’annata storta.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *