Mihajlovic: “Mi piacerebbe allenare Ibra”. Ma a certe cifre…


Il tecnico rossonero ha ammesso che sarebbe bello allenare Ibrahimovic, ma viste le richieste dello svedese appare complicato pensare ad un ritorno dello svedese al Milan

– di Luigi Polce –

Mihajlovic, attuale tecnico del Milan (ph. goal.com)

Mihajlovic, attuale tecnico del Milan (ph. goal.com)

Il futuro di Zlatan Ibrahimovic tiene banco in questi giorni, ed è destinato a restare al centro dell’interesse mediatico nelle prossime settimane. Abbiamo già la telenovela dell’estate 2016 insomma, seppur con un paio di mesi di anticipo, ma non c’è da meravigliarsi visto che Ibra non è (e non può essere) un parametro zero qualunque, lui che a 34 anni suonati è ancora in grado di fare la differenza e di spostare gli equlibri a favore della squadra per cui gioca. Il Psg si è ormai rassegnato a perderlo in estate, le altre big d’Europa e non si sono invece già messe sulle tracce dell’asso svedese, in un’asta che si preannuncia spietata e combattuta fino all’ultimo milione. Sinisa Mihajlovic, attuale tecnico del Milan, ha provato a fantasticare su un possibile futuro legato a Ibrahimovic: “Mi piacerebbe allenarlo, a me piace allenare i grandi giocatori. Ovunque va vince lo scudetto. Non so se basta solo lui al Milan per vincere subito il campionato, ma sicuramente dal punto di vista tecnico e della personalità è un giocatore straordinario”.

Ibrahimovic chiede 750.000 euro a settimane a chi vorrà ingaggiarlo (ph. thenational)

Ibrahimovic chiede 750.000 euro a settimana a chi vorrà ingaggiarlo (ph. thenational)

Resta, comunque, da capire quale sarà il futuro dell’allenatore serbo, visto che c’è sempre più incertezza su una sua permanenza in rossonero anche per la prossima stagione: “Per me ci sono due Berlusconi – dice Mihajlovic con molta diplomazia -. Uno è il presidente, quello che ha vinto più d tutti nella storia del calcio, e poi c’è il Berlusconi uomo, politico e leader. Per me avere la possibilità di parlare di tutto con uno come lui è una grande vittoria”. Mihajlovic o meno però, appare molto complicato ad oggi un ritorno di Ibrahimovic all’ombra della Madonnina, visto che proprio in giornata sono emerse indiscrezioni che taglierebbero fuori la società di Berlusconi dalla corsa alla punta del Psg. Lo svedese infatti, forte delle ricche offerte arrivate dalla Cina, avrebbe dettato ad un intermediario di una società inglese interessata a prenderlo quelle che sono le regole di ingaggio: 750.000 euro a settimana, ovvero 36 milioni di euro l’anno, esattamente il doppio di quanto percepito in Francia. A certe cifre, quello di Sinisa Mihajlovic è destinato a rimanere solamente un sogno.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *