Milan-Bologna 0-1, le pagelle


Il Bologna sbanca San Siro con un gol di Giaccherini, migliore in campo insieme al fenomenale Mirante. Bravo ma sfortunato Maietta, ingenuo Diawara, egoista Destro

– di Marco Vigarani –

Antonio Mirante è il nuovo portiere del Bologna (ph. Bologna)

Antonio Mirante è stato assolutamente decisivo nella vittoria sul Milan (ph. Bologna)

Mirante 9 – Ennesima prova clamorosa del portiere del Bologna che salva la sua porta con almeno quattro interventi decisivi. Preso a parametro zero da Corvino, è il vero grande colpo del mercato estivo rossoblù ed attualmente il miglior portiere italiano.

Rossettini 5 – Spesso e volentieri sopraffatto da Bonaventura, il Bologna paga dalla sua parte l’assenza di un vero e proprio terzino di ruolo. Insufficiente anche se paga la scarsa copertura dalla sua parte di Taider. Dal 70′ Ferrari 6 – Inizia timidamente ma poi prende coraggio nonostante la forza dell’avversario e chiude in crescendo.

Maietta 6,5 – Ottima prova per il difensore rossoblù, preciso negli anticipi su Niang ma ancora sfortunato per un infortunio muscolare che lo toglie dal campo al termine del primo tempo. Dal 45′ Oikonomou 6,5 – Subito un errore ma dopo l’intervallo sale in cattedra e chiude magistralmente prima su Niang poi su Bacca.

Grande partita di Mimmo Maietta a Verona (ph. Calcionews24)

Sfortunato Domenico Maietta che è uscito per infortunio dopo il primo tempo (ph. Calcionews24)

Gastaldello 6 – Tiene alta la difesa guidandola con autorità ma in marcatura soffre molto Bacca che in almeno due occasioni gli sfugge andando vicinissimo al gol all’ultimo respiro del primo tempo.

Masina 5,5 – Honda non è un avversario impossibile ma il giovane rossoblù non fa bella figura apparendo più timido del solito e concedendosi solo poche sgroppate offensive lasciando spesso isolato Giaccherini.

Taider 5,5 – Il lavoro in coppia con Rossettini sulla destra non funzionaa dovere visto che il Milan sfonda soprattutto dalla loro parte. Cresce nella ripresa avviando l’azione del vantaggio rossoblù ma deve fare di più.

Amadou Diawara (ph. Zimbio)

Amadou Diawara sarà squalificato contro il Chievo (ph. Zimbio)

Diawara 5,5 – Rimedia un’ammonizione decisamente evitabile che porterà alla squalifica contro il Chievo. Prova piuttosto sottotono per il baby regista rossoblù che paga l’inferiorità tecnica del reparto. Dal 78′ Pulgar SV.

Brighi 6 – Tanto lavoro sporco, calci subiti e dati contro avversari più giovani e tecnici. Alla distanza è lui il migliore di un centrocampo rossoblù che non disputa comunque la sua miglior partita nonostante la vittoria.

Mounier 6 – Primo tempo praticamente inutile ad eccezione di un paio di galoppate in avvio, si nasconde nelle pieghe della partita per inventare però un assist bello e prezioso per Giaccherini che segna il gol decisivo.

Destro 5 – Ha due occasioni limpide ma le fallisce in modo clamoroso. Ha il merito di lottare ma dimostra eccessivo egoismo probabilmente dovuto al fatto di vivere sempre con troppa ansia le partite contro le sue ex squadre.

Recidiva per Giaccherini all'adduttore della coscia destra (ph. Gazzetta dello Sport)

Terzo pesantissimo gol stagionale per Emanuele Giaccherini (ph. Gazzetta dello Sport)

Giaccherini 7 – Volenteroso e dinamico sin dal primo istante, subisce tanti falli aiutando a far salire il Bologna e regala tre punti inattesi con un gol pesantissimo. Quando è in salute, è un uomo decisivo per i rossoblù e quindi gli auguriamo un 2016 da protagonista.

Donadoni 6,5 – Il suo Bologna parte subito forte con voglia di pressare e fare gioco, cala dopo circa mezz’ora rischiando di subire il colpo del ko. Nella ripresa però i rossoblù rialzano la testa, creano qualche occasione, soffrono con ordine ed alla fine trionfano insieme al loro allenatore.

Milan 5 – Il Bologna si presenta a San Siro senza timore reverenziale ed i rossoneri accusano il colpo riuscendo a reagire solo dopo mezz’ora. Le occasioni ci sono soprattutto con Bacca ed un disastroso Cerci ma la palla non entra nella porta difesa da Mirante. Nota di merito per il difensore Alex.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *