Milik premia il Napoli. Show Barca e Bayern, flop PSG


Doppietta di Milik e Napoli vincente a Kiev mentre Barcellona e Bayern passeggiano su Celtic e Rostov. Solo un pari per il PSG

– di Marco Vigarani –

Doppietta per Milik a Kiev ed il Napoli vola (ph. Quotidiano.net)

Doppietta per Milik a Kiev ed il Napoli vola (ph. Quotidiano.net)

Nella notte di Kiev arriva per il Napoli una vittoria fondamentale sotto tanti punti di vista. Innanzitutto per la classifica visto che il contemporaneo pareggio tra Benfica e Besiktas concede ai partenopei di guardare tutti dall’alto, ma non si può evitare di sottolineare l’esordio storico del tecnico Maurizio Sarri nella più importante competizione del calcio europeo. Al termine dell’incontro lo stesso allenatore azzurro ha però voluto mantenere alta la guardia spiegando: “Sono sicuramente contento per il risultato, ma non per la prestazione. Abbiamo giocato bene solo a sprazzi. Potevamo fare meglio, ma questo è un risultato pesantissimo in un girone equilibrato“. Eroe di serata il centravanti polacco Milik, arrivato in estate dall’Ajax come potenziale erede di Cavani e giunto già a quattro centri stagionali: doppietta sia alla prima in A che in occasione dell’esordio in Champions. Ieri in particolare il tempismo della punta polacca è stato decisivo nel consentire al Napoli di aggiudicarsi la vittoria visto che i suoi due colpi di testa vincenti hanno reso vana la temporanea rimonta di Garmash. Nonostante la critica di Sarri (elogiato dall’avversario Rebrov: “Ha fatto un’analisi perfetta delle partite della Dinamo e del nostro stile“), va però detto che il successo partenopeo è risultato legittimato nella ripresa prima dal palo colpito da Mertens poi dall’espulsione per doppio giallo di Sydorchuk che ha di fatto chiuso i giochi.

Pazzesco 7-0 del Barcellona ai danni del Celtic (ph. Zimbio)

Pazzesco 7-0 del Barcellona ai danni del Celtic (ph. Zimbio)

Come detto, nell’altra sfida il Benfica non è andato oltre il pari contro il Besiktas facendosi raggiungere in pieno recupero dal calcio di punizione dell’ex Talisca ma il punteggio di 1-1 è stato particolarmente gettonato nel Gruppo A. Entrambe le gare infatti si sono concluse con questo punteggio: passi per Basilea-Ludogorets, ma il PSG si pensava che potesse fare di meglio contro l’Arsenal a maggior ragione visto il vantaggio immediato firmato da Cavani che però dopo ha sbagliato l’impossibile. Ecco allora che ad una decina di minuti dal termine l’ex Udinese Sanchez ha firmato il gol della beffa per i francesi. Tanta sofferenza ed un successo di misura per l’Atletico Madrid di Simeone ai danni degli olandesi del PSV che hanno fallito anche un calcio di rigore mentre invece Bayern e Barcellona si sono davvero scatenate. I bavaresi di Ancelotti hanno schiacciato il Rostov per 5-0 con quattro reti tutte nella ripresa anticipate dal rigore di Lewandowski mentre invece i blaugrana di Luis Enrique sono andati addirittura oltre con un 7-0 umiliante per gli scozzesi del Celtic che porta le solite firme di Messi (tripletta), Suarez (doppietta) e Neymar (pazzesco poker di assist). La sfida tra Manchester City e Borussia Mönchengladbach è stata rimandata a stasera a causa di un nubifragio che ha reso impraticabile il campo dell’Etihad Stadium.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *