Milik sveglia il Napoli; Icardi affonda la Juve


Top e Flop della 4^ giornata di Serie A

– di Francesco Ferrari –

TOP

L'esultanza di Milik dopo il gol del 2-0 del Napoli contro il Milan (ph. Ilnapolista.it)

Milik entra dalla panchina e segna due reti decisive (ph. Ilnapolista.it)

Milik (Napoli): si possono spendere solo belle parole per il centravanti polacco che entra nel corso della ripresa e chiude la gara contro il Bologna realizzando una doppietta e dimostrando a tutti che, oltre al colpo di testa, è dotato anche di un sinistro notevole e di ottime capacità di inserimento. Higuain è presto dimenticato;

Icardi (Inter): quando vede bianconero si esalta, è una costante. Da vero capitano trova subito la rete del pareggio con un gran stacco di testa al centro dell’area sul perfetto cross di Banega; poi si inventa assist-man e con un pregevole esterno disegna un passaggio perfetto per la testa di Perisic, che non sbaglia e fissa il risultato sul 2-1;

Bacca (Milan): tenuto inizialmente in panchina da Montella, il colombiano deve aver capito la lezione. Entra in campo a 30′ dalla fine, cambiando faccia all’attacco rossonero e decidendo la partita. Colpisce subito un palo, complice la deviazione decisiva di VIviano, poi è bravissimo ad inserirsi sul filtrante di Suso, per poi superare anche Viviano con un bellissimo tocco di esterno che vale i tre punti.

FLOP

Fantastica prova dell'albanese Memushaj (ph. Getty Images)

L’albanese Memushaj ha fallito clamorosamente il rigore del possibile vantaggio per il Pescara (ph. Getty Images)

Skriniar (Sampdoria): il giovane difensore slovacco viene lanciato da Giampaolo per sostituire Dodò, apparso nettamente indietro con la preparazione. Sarà una zona del campo sfortunata per i doriani, anche Skriniar commette una clamorosa ingenuità, controllando male un facile pallone, regalandolo a Suso che servirà a Bacca la palla che vale l’1-0 e decide la gara di Marassi;

Memushaj (Pescara): ha la grande chance di sbloccare la gara dell’Olimpico in favore dei suoi, grazie al rigore guadagnato da Caprari. Calcia il rigore di esterno collo, spedendolo a lato della porta di Marchetti. Difficile, in Serie A, vedere un rigore calciato peggio;

Torosidis (Bologna): il greco è chiamato a rimpiazzare Masina sulla fascia sinistra. Purtroppo per lui l’esordio dal 1′ con la maglia rossoblu è da dimenticare. Colpevole sul gol di Callejon, dove dimentica di guardare l’uomo e lascia scorrere il pallone, che finisce puntuale sulla testa dello spagnolo che apre così le marcature a favore dei partenopei. Oltre alla grave amnesia in difesa, non spinge mai in avanti ed è impreciso nei passaggi.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *