Mirante paratutto, Cassano direttore d’orchestra


Top e Flop della 18^ giornata di Serie A

– di Francesco Ferrari –

TOP

10 tiri in porta della Lazio: Mirante super impegnato all'esordio (ph. Bologna)

Mirante decisivo per la vittoria del Bologna a San Siro (ph. Bologna)

Mirante (Bologna): il Bologna sbanca San Siro grazie alla rete di Giaccherini ma il merito va soprattutto al suo portiere, autore di almeno 2 interventi miracolosi, oltre alle numerose parate di ordinaria amministrazione. Decisivo l’intervento su Bonaventura che colpisce da pochi passi, esaltando i riflessi del portiere rossoblu che devia in angolo a mano aperta. Si ripete fermando benissimo Bacca in uscita nel finale del primo tempo. Chiude la sua partitona deviando in corner una punizione insidiosa ancora di Bonaventura. Paratutto;

Cassano (Sampdoria): sovrappeso e spesso in apnea, Fantantonio non si scompone, parte di nuovo dal 1′ e regala al suo pubblico un derby da grande direttore d’orchestra. Detta i tempi alla squadra a volte anche senza correre, con tocchi deliziosi e precisi. Splendido il passaggio con cui mette Soriano in condizioni di calciare davanti a Perin in corsa, segnando uno splendido gol. Montella ha avuto coraggio ed è stato ripagato;

Ilicic (Fiorentina): momento magico per lo sloveno che contro la sua ex squadra si esalta segnando una doppietta d’autore. Di classe la prima rete, dove supera Goldaniga in tunnel prima di beffare Sorrentino con un tocco morbido a fil di palo; di potenza il raddoppio quando riceve da Kalinic e scarica un sinistro da fuori area che si insacca all’incrocio dei pali.
FLOP

Errore clamoroso di Lazovic a tu per tu con Viviano: poteva riaprire il derby della Lanterna

Errore clamoroso di Lazovic a tu per tu con Viviano: poteva riaprire il derby della Lanterna

Lazovic (Genoa): partita da fantasma in campo per l’esterno di Gasperini che avrebbe sui piedi la clamorosa chance di riaprire il derby e portare i suoi sul 3-2 ma tutto solo in area davanti a Viviano sbaglia clamorosamente, concludendo a lato del palo difeso dal portiere. Pessima scelta ed errore che di fatto avrebbe cambiato faccia al derby;

Consigli (Sassuolo): clamoroso l’errore del portiere neroverde che sul tiro non irresistibile di Dionisi calcola male la traiettoria e forse anche la potenza del pallone, fatto sta che goffamente finisce dentro la propria porta causando il momentaneo vantaggio degli ospiti;

Goldaniga (Palermo): orfano del compagno di reparto Gonzalez, il giovane difensore italiano mostra qualche limite dopo diverse ottime prestazioni. Suo l’errore che permette a Kalinic di servire Ilicic per la rete del raddoppio Viola. Oltre alla disattenzione viene puntualmente saltato dai diretti avversari;

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *