Modena e Perugia ko, Civitanova e Trento si allontanano sempre di più


Verona travolge Modena, Civitanova vince al PalaEvangelisti e consolida il primato, Trento passeggia a Milano

– di Beatrice Madia –

Bella vittoria per Verona che allontana Modena dalle zone nobili della classifica (ph. ModenaVolley)

All’ASGM Forum c’è il pubblico delle grandi occasioni ed è proprio sugli spalti l’uomo in più di Verona. Modena scende in campo con il solito sestetto, quello sconfitto nella semifinale di Coppa Italia: Orduna – Vettori come palleggiatore e opposto, Piano – Le Roux al centro, Ngapeth – Petric in posto quattro, Rossini libero. Coach Grbic risponde con Baranowicz – Djuric, Anzani – Zingel al centro, Kovacevic – Randazzo in banda e Giovi libero. Il 1° set vede l’Azimut in grossa difficoltà e costretta ad inseguire. Verona chiude il set per 25 – 20. Il 2° set è ancora nella mani della Calzedonia Verona che si porta sul 2 – 0. Nel 3° set Modena si sveglia, ma ormai è troppo tardi e sull’onda dell’entusiasmo e di un pubblico caloroso la Calzedonia chiude il set e il match con il parziale di 25 – 23.

In un PalaEvangelisti caldissimo, quasi 4.000 spettatori, va in scena il big match del weekend: Sir Safety Perugia – Cucine Lube Civitanova. Il 1° set è all’insegna dell’equilibrio tanto che termina 31 – 34 a causa di un errore in ricezione del libero perugino Bari. Nel 2° set Perugia è totalmente fuori dal gioco e Civitanova ne approfitta chiudendo sul 10 – 25 con un muro di Christenson sullo zar Zaytzev. Nel 3° set coach Bernardi mischia le carte: Podrascanin e Zaytsev in panchina con Buti e Berger in campo. Civitanova inizia ad inspiegabilmente ad innervosirsi, riceve anche un rosso alla panchina e Perugia comanda il set per poi chiuderlo 25 – 20 con un attacco del neo entrato Berger. Il 4° set è nuovamente di Civitanova, Perugia torna in black out e perde 16 – 25.

A Milano capitan Lanza e compagni passeggiano e continuano la fuga insieme a Civitanova. La Rivivre prova a difendersi regalando anche giocate spettacolari come il punto del libero Cortina che difende direttamente nel campo della Diatec, ma tutto questo non basta e purtroppo Milano deve arrendersi alla superiorità di Trento. I primi due set terminano con ugual punteggio 19 – 25. Nel 3° set la Revivre viene schiacciata dalla superiorità della Diatec e non riesce più a reagire, così coach Lorenzetti concede minuti alla panchina: Burgstalher, Nelli e Blasi giocano parte del set che termina per 25 – 17.

In zona retrocessione è da segnalare la vittoria netta della matricola Bionsì Indeza Sora sull’Exprivia Molfetta, inoltre il Top Volley Latina ha raccolto un punto importante con la LPR Piacenza.

Risultati 21° giornata
Calzedonia Verona – Azimut Modena 3 – 0
Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova 1 – 3
Revivre Milano – Diatec Trentino 0 – 3
Bionsì Indexa Sora – Exprivia Molfetta 3 – 1
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Kioene Padova 3 – 2
Bunge Ravenna – Gi Group Monza 3 – 1
Top Volley Latina – LPR Piacenza 2 – 3

Classifica
Civitanova 56, Trento 50, Perugia 47, Modena 45, Verona 43, Piacenza 34, Monza 31, Vibo Valentia 26, Ravenna 23, Molfetta 22, Latina 20, Sora 16, Padova 15, Milano 13.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *