Mourinho e Guardiola battono Conte e Wenger, poker Liverpool


Nel lungo 24esimo turno arrivano vittorie di prestigio per City e United ai danni di avversari storici. Kane continua a segnare e si allarga la corsa salvezza

– di Marco Vigarani –

Mourinho batte Conte: lo United vince in rimonta sul Chelsea (ph. Zimbio)

È servita praticamente una settimana per completare il 24esimo turno di Premier League ma possiamo certamente dire che ne sia valsa la pena. Se infatti la corsa al titolo è ormai finita da tempo, le due grandi sfide di giornata non hanno però deluso tifosi e spettatori in giro per il mondo. Il primo a colpire era stato Mourinho che, passato in svantaggio all’Old Trafford, aveva subito ripreso il Chelsea con il solito Lukaku e poi messo la freccia vincendo 2-1 in rimonta condannando Conte ad uscire dalle prime quattro posizioni inseguendo così un piazzamento per la Champions League. Ieri sera ha goduto anche l’altra metà di Manchester con un 3-0 in trasferta aperto da una magia di Bernardo Silva sul campo dell’Arsenal che ha chiuso la gara in uno stadio semivuoto ed è sempre più vicino all’addio a Wenger. Niente rivincita della finale di Coppa di Lega per i Gunners ancora battuti dal City di Guardiola che ora iniziano a tremare anche in chiave Europa League visto che il Milan di Gattuso prende fiducia partita dopo partita.

Un eurogol di Bernardo Silva apre le danze per il City ai danni dell’Arsenal (ph. Zimbio)

Destini uguali ma risultati diversi per un Liverpool assolutamente travolgente capace di riflare un netto 4-1 al West Ham e per un Tottenham che invece ha firmato grazie al solito Kane un successo di misura sul campo del Crystal Palace prendendosi così il quarto posto in classifica. Giornata dopo giornata, la graduatoria di questa Premier League assume contorni sempre più anomali visto che il settimo posto è separato dalla zona retrocessione da appena 10 punti e quindi la corsa alla salvezza si sta pericolosamente ampliando mischiandosi senza soluzione di continuità con la lotta per l’Europa League. Pare ormai quasi spacciato il WBA ma dallo Stoke City (26) al West Ham (30) ci sono sette club che rischiano davvero tutti ed anche quelli con qualche punto in più non possono rilassarsi. Battono in tal senso un colpo da tre punti il Brighton ed il Watford mentre invece si accontentano del pareggio Leicester e Bournemouth.

Risultati
Leicester-Stoke City 1-1
WBA-Huddersfield 1-2
Bournemouth-Newcastle 2-2
Liverpool-West Ham 4-1
Brighton-Swansea 4-1
Burnley-Southampton 1-1
Watford-Everton 1-0
Crystal Palace-Tottenham 0-1
Manchester United-Chelsea 2-1
Arsenal-Manchester City 0-3

Classifica
Manchester City 75; Manchester United 59; Liverpool 57; Tottenham 55; Chelsea 53; Arsenal 45; Burnley 37; Leicester 36; Everton 34; Watford 33; Bournemouth 32; Brighton 31; West Ham, Huddersfield 30; Newcastle 29; Southampton, Crystal Palace, Swansea 27; Stoke City 26; WBA 20.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *