Moviola: ancora una volta il Bologna rimane in dieci


Anche a Brescia, come la scorsa settimana a Carpi, il Bologna finisce in dieci la partita. Cartellini giusti in generale ma prestazione sottotono per il direttore di gara Di Paolo che in diverse occasioni non fischia falli evidenti

-di Federica Trerè-

Aleandro Di Paolo

Aleandro Di Paolo

Corrette le ammonizioni: al 27′ 1T Oikonomou che interviene in ritardo su Sestu colpendo le gambe del centrocampista invece della sfera, al 17′ 2T Gastaldello che ferma fallosamente Scaglia al limite dell’area e al 21′ 2T Coly che protesta dopo aver commesso un brutto fallo su Casarini. Al 35′ del secondo tempo Oikonomou viene spedito anticipatamente negli spogliatoi dal direttore di gara che lo ammonisce una seconda volta per un fallo su Da Silva.

Passano pochi secondi e Coly commette un fallo da ammonizione su Sansone ma l’arbitro non lo ravvede, non fischia la punizione e non sanziona il giocatore del Brescia col giallo che gli sarebbe costato l’espulsione per doppia ammonizione.

Non c’è rigore per il Brescia alla fine del secondo tempo per un contatto (non falloso) di Ceccarelli con Di Cesare in area del Bologna.

Voto: 5,5

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *