Moviola: dubbi di offside sul gol della Roma


La perplessità più rilevante su Massa è legata alla rete del pareggio della Roma, realizzato in sospetto fuorigioco

Il direttore di gara di Milan-Bologna, Davide Massa di Imperia

Il direttore di gara di Roma-Bologna, Davide Massa di Imperia

La gara andata in scena ieri sera all’Olimpico tra Roma e Bologna si è rivelata sostanzialmente corretta nonostante sia stata giocata ad un ottimo ritmo da entrambe le contendenti. Ne siano testimonianza le sole tre ammonizioni comminate dal direttore di gara nel corso dei novanta minuti: la prima a Ibrahima Mbaye al 36′ per un fallo ai danni di Perotti, la seconda a Marios Oikonomou al 78′ ancora una volta per un intervento troppo duro sempre sull’imprendibile argentino ed infine al capitano giallorosso Francesco Totti, reo di aver allontanato il pallone al 93′ ritardando la battuta di un calcio di punizione. Il signor Massa ha spesso preferito redarguire verbalmente i protagonisti di interventi duri piuttosto che spezzettare troppo il gioco concedendo calci di punizione e mostrare troppi cartellini gialli. Sono così tanti gli atleti a potersi considerare “graziati” ma tra tutti spiccano sicuramente il difensore capitolino Lucas Digne autore di un fallo tattico su Floccari lanciato in contropiede ed il portiere felsineo Antonio Mirante che sin dall’inizio della ripresa ha sistematicamente perso tempo ad ogni occasione utile ricevendo la palese disapprovazione del pubblico romanista. L’episodio chiave del match è andato però in scena al 50′ in occasione del gol di Salah che ha regalato il pareggio alla Roma: sul passaggio filtrante partito dai piedi di Totti sfruttando un errore di gruppo del centrocampo del Bologna, l’egiziano sembra partire leggermente oltre la linea dell’ultimo difensore rossoblù (nel caso l’esterno Mbaye). A velocità regolare però la decisione sembra assolutamente incerta anche a causa del movimento inverso dei due calciatori coinvolti e serve un replay per scoprire l’inesattezza della decisione presa dalla terna arbitrale ed in particolare dall’assistente De Marco. Nessun dubbio invece sull’annullamento della rete realizzata da El Shaarawy al 16′ in seguito al primo palo centrato da Salah: l’attaccante ex Milan si trova in posizione di fuorigioco.

Voto 5,5

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *