Moviola: manca almeno un rigore per l’Atalanta


Il Bologna ritrova nuova fiducia ed entusiasmo per la vittoria e per il tanto atteso gol di Destro ma sullo 0-0 c’era un rigore netto per l’Atalanta non accordato dal direttore di gara Marco Guida di Torre Annunziata

– di Federica Trerè –
Il Sig. Guida di Torre Annunziata

Il Sig. Guida di Torre Annunziata

Nel primo tempo Ferrari si rende protagonista di ben due episodi dubbi da rigore in area rossoblu, al 6′ e al 38′, in contrasti di gioco con Gomez che in entrambe le occasioni cade a terra sul contatto. Guida però giudica i due interventi come regolari e non accorda rigore alla Dea.

Sono pochi, invece, i dubbi sul fallo di mano di Ferrari in area del Bologna al 42′ del primo tempo che Guida però non sanziona con il rigore e il giallo. Ferrari era già stato ammonito un paio di minuti prima e il cartellino aggiuntivo avrebbe costretto il Bologna a giocare in dieci per tutto il secondo tempo.
Il Bologna, nettamente più falloso degli avversari, finisce la partita con cinque ammoniti: Taider (13′ 1T) per un brutto fallo a centrocampo su Bellini, Ferrari (40′ 1T) per una vistosa trattenuta su D’Alessandro, Gastaldello (2′ 2T) per un’altrettanto evidente trattenuta su Gomez, Giaccherini (8′ 2T) per comportamento antisportivo (si toglie la maglia per esultare dopo il gol) e Masina (32′ 2T) per un duro intervento su D’Alessandro. Nell’Atalanta invece vengono sanzionati col giallo Kurtic (31′ 1T) per un fallaccio su Donsah, Carmona (35′ 2T) per un brutto contrasto con Taider e Pinilla (45′ 2T) per proteste.
Voto: 5
Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *