Moviola: manca un rigore, giuste le espulsioni


Falli, tensione e tanti episodi in Avellino-Bologna. Manca un rigore per il Bologna che conclude la partita in 9

-di Federica Trerè-

Luigi Nasca

Luigi Nasca

Il Sig. Nasca di Bari stasera si è trovato davanti a una partita cattivissima e nervosa. Al 13′ abbiamo già il primo episodio: Cacia viene trattenuto vistosamente in area avversaria da Pisacane e cade a terra, tuttavia l’arbitro non ravvede il fallo e lascia giocare. Manca un rigore per il Bologna.

Il primo tempo si conclude con una ventina di falli fischiati (una media altissima) e un’ammonizione per ciascuna squadra. Al 26′ Masina (Bol.) spinge Soumarè per fermarne la ripartenza e si guadagna il giallo appena 30 secondi dopo essere entrato per sostituire l’infortunato Morleo, mentre Arrighini (Ave.) viene ammonito al 36′ in seguito alle proteste per un presunto fallo di Maietta ai suoi danni.

Il nervosismo non accenna a calare neanche nel secondo tempo e dopo appena cinque minuti dall’inizio della ripresa Zito (Ave.) e Matuzalem (Bol.) vengono ammoniti per un accenno di rissa. Non si capisce perchè Nasca una ventina di minuti dopo non ammonisca anche Pisacane (Ave.) e Cacia (Bol.) per lo stesso identico motivo e lasci impuniti gli spintoni tra i due. Questa incoerenza non ci piace.

Non c’è invece rigore per il Bologna al 18′ del secondo tempo per un fallo di mano di Chiosa (Ave.): le braccia del giocatore campano sono aderenti al corpo e il pallone lanciato da Cacia è inaspettato. Inutili le proteste del bolognese, questa volta Nasca giudica bene. Chiosa verrà poi ammonito pochi minuti dopo per un fallo ai danni di Zuculini.

Nell’ultimo quarto d’ora il Bologna rimane in 9 per l’espulsione di Matuzalmen per doppia ammonizione (cartellino sacrosanto) e il rosso diretto a Ceccarelli per un calcio assestato a Soumarè direttamente in faccia (altro cartellino sacrosanto). Le sanzioni disciplinari per il Bologna non finiscono qui e al 44′ viene ammonito anche Laribi per un fallo ai danni dell’autore del gol della vittoria, Pozzebon.

Voto: 4,5

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *