Moviola: manca un rigore per il Latina


La direzione di Sala è corretta anche se il Latina può recriminare per un rigore non concesso. Laribi e Matuzalem saranno squalificati a Varese

Francesco Saia di Palermo (ph. Zimbio)

Francesco Saia di Palermo (ph. Zimbio)

Nei primi minuti la gara tra Bologna e Latina si è mantenuta su ritmi piuttosto alti dando sfogo ad un agonismo che il signor Saia di Palermo ha contenuto bene fischiando senza estrarre immediatamente cartellini gialli. Al minuto 24′ arriva però la prima ineccepibile ammonizione per Matuzalem che interviene duramente su Oduamadi e si tratta di una sanzione pesante in prospettiva per il centrocampista che, diffidato, sarà squalificato e non potrà scendere in campo a Varese. Nella parte finale del primo tempo la partita viene ravvivata da alcuni calci piazzati durante i quali l’arbitro manifesta buona personalità nel far rispettare punto di battuta e distanza della barriera e prima dell’intervallo arriva anche un’ammonizione per il Latina con Crimi che ricorre alle maniere forti per fermare Sansone.

Sono due le ammonizioni anche nella ripresa: la prima per Viviani (63′) per una trattenuta ancora su Sansone e la seconda per Laribi (89′) che sarà a sua volta squalificato e mancherà sabato a Varese quando però tornerà a disposizione Bessa. Detto che il direttore di gara sorvola su un fallo di Matuzalem che blocca una ripartenza e che forse avrebbe meritato il secondo cartellino giallo, il caso da moviola arriva al 75esimo minuto ai danni del Latina. Gastaldello difende palla per guadagnare la rimessa dal fondo, Crimi riesce in qualche modo a rubargliela e mentre passa il difensore rossoblù cade a terra di fronte a Coppola che nel frattempo recupera il pallone: sarebbe stato giusto concedere il calcio di rigore ma Saia sorvola.

Voto 6

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *