Moviola: partita nervosa nel finale


Finale a sorpresa al Dall’Ara: per 80 minuti pochi falli e solo un paio di ammonizioni dopodichè tensione e nervosismo prendono il sopravvento e il direttore di gara Mariani è costretto ad ammonire 8 giocatori in poco più di dieci minuti

-di Federica Trerè-

L'arbitro Maurizio Mariani (ph. Corriere dello Sport)

L’arbitro Maurizio Mariani (ph. Corriere dello Sport)

Se si escludono i cartellini la partita è priva di episodi. Abbiamo sei ammonizioni per falli di gioco: Laribi, Oikonomou, Buchel e Masina nel Bologna e Bittante e Arini nell’Avellino. Un giallo “arancione” quello accordato a Bittante per un fallo particolarmente duro ai danni di Buchel dove il difensore irpino, disinteressandosi completamente del pallone, mira alle gambe del bolognese e assesta un calcio che lo atterra. Se la cava invece solo con un richiamo verbale Masina per una brutta entrata su Kone a metà del primo tempo.
Tra le fila dell’Avellino vengono ammoniti anche Castaldo per proteste e Kone per essersi tolto la maglia dopo il gol.
Non fanno onore al Bologna invece le due ammonizioni a Da Costa e Sansone per perdita di tempo alla fine del secondo tempo.
Mariani in generale bene ma in calo nell’ultimo quarto d’ora di gioco.

Voto: 6-

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *