Napoli in decollo, sorpresa Sassuolo: fattore casa in A


La Fiorentina capolista viene sconfitta dal Napoli in una giornata che premia quasi tutte le squadre casalinghe eccetto il Bologna. Sorprendono Frosinone e Sassuolo. Perla di Gomez da corner

– di Marco Vigarani –

Decimo gol su calcio di punizione per Miralem Pjanic (ph. Zimbio)

Decimo gol su calcio di punizione per Miralem Pjanic (ph. Zimbio)

La Serie A continua ad avere una sola certezza: la Juventus farà una gran fatica a replicare i successi degli scorsi anni visto che dopo otto giornate sono già doppiati nel punteggio dalla capolista. Nel posticipo di ieri sera infatti gli uomini di Allegri hanno impattato 0-0 in casa di un’Inter solida che a tratti ha persino dominato ma senza trovare la via del gol: un palo di Khedira ed una traversa di Brozovic hanno sigillato il risultato senza reti che lascia i nerazzurri al secondo posto in compagnia della Roma. Nel primo anticipo era servito un grande Pjanic (che adesso punta al record di Pirlo come realizzatore in attività su punizione) per lanciare i giallorossi verso la vittoria, degno coronamento delle 500 presenze in Serie A di De Rossi che ha festeggiato anche con un gol nel 3-1 rifilato all’Empoli, avversario coriaceo per un tempo ma poi spazzato via senza problemi. Detto della coppia Inter-Roma al secondo posto, al primo c’è ancora la Fiorentina anche se con un solo punto di vantaggio e soprattutto dopo una sconfitta dura subita al San Paolo per mano di un Napoli che sembra davvero in rampa di lancio. Gli uomini di Sarri infatti sono giunti alla terza prestigiosissima vittoria consecutiva dopo Juventus e Milan ma soprattutto hanno ritrovato definitivamente l’estro di Insigne, talento prezioso anche in chiave Nazionale, e del centravanti Higuain che è tornato a divertirsi con i compagni dopo qualche mese di stallo.

La gioia incontenibile di Tachtsidis per il gol del 3-2 sul Chievo (ph. Zimbio)

La gioia incontenibile di Tachtsidis per il gol del 3-2 sul Chievo (ph. Zimbio)

Il 2-1 per i partenopei conferma un’altra tendenza significativa di questa ottava giornata in Serie A: in casa non si perde. Su dieci sfide l’unico ad uscire sconfitto dal proprio terreno di gioco è stato infatti il Bologna, battuto di misura dal Palermo ed ora desolatamente ultimo già distanziato di quattro punti dalla zona salvezza in attesa di un’inevitabile rivoluzione tecnica. Tornando ai piani nobili della classifica spicca assolutamente il successo del Sassuolo nello scontro con la Lazio che appaia a quota 15 le due contendenti anche se i biancocelesti recriminano per un rigore generoso che ha indirizzato l’andamento della gara. La rivoluzione nella prima metà della graduatoria prosegue con Torino, Atalanta e Chievo tutte in posizioni utili alla lotta per l’Europa League in seguito rispettivamente al pareggio 1-1 con il Milan (ancora in rete Baselli), al successo netto per 3-0 sul Carpi ed alla sconfitta divertente in casa del Genoa per 3-2 con gli uomini di Gasperini salvati in extremis da una rete di Tachtsidis. Se Verona e Udinese hanno impattato sull’1-1 con rigore di Pazzini e papera di Rafael, ha messo a segno un bel colpo il Frosinone che ha sconfitto 2-0 la Sampdoria grazie alla solidità del proprio impianto tattico ed ai gol di Paganini e Dionisi, due reduci della promozione.

Il gol del giorno è sicuramente quello del Papu Gomez, argentino dell’Atalanta, che ha infilato il portiere Belec direttamente da calcio d’angolo con un gesto tecnico spettacolare che ha nobili precedenti come Maradona, Baggio, Recoba o Mihajlovic.

 

Risultati
Roma-Empoli 3-1
Torino-Milan 1-1
Bologna-Palermo 0-1
Napoli-Fiorentina 2-1
Genoa-Chievo 3-2
Atalanta-Carpi 3-0
Frosinone-Sampdoria 2-0
Sassuolo-Lazio 2-1
Verona-Udinese 1-1
Inter-Juventus 0-0

Classifica
Fiorentina 18; Roma, Inter 17; Napoli, Sassuolo, Lazio 15; Torino, Atalanta 14; Chievo 12; Sampdoria 11; Palermo, Genoa, Milan 10; Juventus 9; Udinese 8; Frosinone, Empoli 7; Verona, Carpi 5; Bologna 3.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *