Napoli-Juventus, a voi due!


In attesa dello scontro diretto della prossima giornata, Napoli e Juventus continuano la loro marcia inarrestabile in vetta alla classifica. Per il terzo posto la lotta è serrata ma vince solo la Roma, mentre in coda situazione sempre complicata per Verona, Frosinone e Carpi

– di Luigi Polce –

24 su 24 per Higuain, che firma anche la vittoria di misura sul Carpi (ph. zimbio)

24 su 24 per Higuain, che firma anche la vittoria di misura sul Carpi (ph. zimbio)

Prosegue senza soluzione di continuità l’avvincente testa a testa tra Napoli e Juventus per la vetta della classifica. Per entrambe l’esame neopromosse è superato: i partenopei di Sarri, miglior attacco del torneo, faticano a sbrogliare la pratica Carpi, che si presenta al San Paolo facendo le barricate davanti alla porta di Belec e raddoppiando (spesso triplicando) la marcatura su Gonzalo Higuain, che se non riesce a graffiare su azione opta per la soluzione dal dischetto: destro forte all’angolino e tanti saluti alla banda Castori, che nonostante una prestazione coraggiosa è costretta a tornare a casa a mani vuote. Il Napoli questo successo di misura mantiene la Juventus a due punti di distacco, con i bianconeri che nel frattempo hanno espugnato il Matusa di Frosinone grazie alle reti, nel secondo tempo, di Cuadrado e Dybala, dopo che lo stesso attaccante ex Palermo aveva centrato in pieno il palo sul risultato di 0-0. Ottava vittoria consecutiva per gli azzurri (meglio del Napoli di Maradona), addirittura quattordicesima invece per la Juventus: il modo migliore per avvicinarsi allo scontro diretto dello Juventus Stadium in programma nella prossima giornata.

L'esultanza di Perotti, al primo gol con la maglia della Roma (ph. zimbio)

L’esultanza di Perotti, al primo gol con la maglia della Roma (ph. zimbio)

Se l’affare scudetto ormai è cosa a due, risulta ben più ingarbugliata la situazione per il terzo posto, al momento di proprietà della Fiorentina che però frena al Dall’Ara contro un Bologna in piena emergenza ma con tanto cuore. Succede tutto dopo l’intervallo: Mati Fernandez si fa espellere ingenuamente per doppio giallo (57′), due minuti dopo però i viola vanno avanti grazie al primo gol stagionale di Bernardeschi, ben servito da Tello. Il Bologna non ci sta, e rimette subito le cose a posto con un’azione fotocopia a quella del vantaggio ospite: Mbaye serve sulla corsa Donsah, che cerca e trova in mezzo all’area Giaccherini che di piatto firma il suo sesto gol stagionale. Non ne approfitta l’Inter, che a Verona contro l’Hellas si porta avanti con Murillo salvo poi subire la veemente reazione degli scaligeri, che con tre gol (tutti di testa) ribaltano il punteggio. Nel finale Icardi e Perisic evitano il clamoroso ko ai nerazzurri, che mancano il sorpasso alla Fiorentina e vengono avvicinati dalla Roma, alla terza vittoria consecutiva dopo il 2-1 inflitto alla Sampdoria, con protagonisti i nuovi arrivati Perotti ed El Shaarawy (un gol il primo, due assist il secondo). Resta invece staccato il Milan, che a San Siro fa solo 1-1 contro l’Udinese: friulani in vantaggio con il gol dell’ex Armero, dopo una straordinaria doppia parata di Donnarumma; nella ripresa Niang pareggia, ma i rossoneri anche con un pizzico di sfortuna, non riescono a cogliere i tre punti, con le occasioni di Bacca e soprattutto Bertolacci (traversa) che lasciano ai rossoneri l’amaro in bocca a Sinisa Mihajlovic.

Per quant0 riguarda, infine, il resto del programma, da segnalare il pirotecnico 2-2 tra Sassuolo e Palermo, con i neroverdi che rimandano nuovamente l’appuntamento con la vittoria casalinga, latente ormai dallo scorso 8 novembre (1-0 al Carpi). Il Chievo espugna in rimonta l’Olimpico di Torino (2-1), mentre finiscono 0-0 Genoa-Lazio e Atalanta-Empoli.

Risultati: Bologna-Fiorentina 1-1; Genoa-Lazio 0-0; Verona-Inter 3-3; Milan-Udinese 1-1; Frosinone-Juventus 0-2; Napoli-Carpi 1-0; Sassuolo-Palermo 2-2; Torino-Chievo 1-2; Atalanta-Empoli 0-0; Roma-Sampdoria 2-1

Classifica: Napoli 56; Juventus 54; Fiorentina 46; Inter 45; Roma 44; Milan 40; Sassuolo, Empoli 34; Lazio 33; Chievo, Bologna 30; Torino, Atalanta 28; Udinese 27; Palermo 26; Genoa 25; Sampdoria 24; Carpi, Frosinone 19; Verona 15

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *