A Napoli con Zuniga in attacco, out Maietta


Nell’undici iniziale di Donadoni in vista del Napoli ritrovano una maglia Mbaye e Masina ma non Maietta. Zuniga completerà il terzetto offensivo

– di Marco Vigarani –

Tutta la gioia di Mimmo Maietta al termine di Bologna-Juventus (ph. Schicchi)

A Napoli Mimmo Maietta dovrebbe accomodarsi in panchina (ph. Schicchi)

Il Bologna che si appresta a sfidare il Napoli al San Paolo domani sera potrebbe presentare diverse novità rispetto alle ultime versioni proposte da mister Donadoni. Le risposte avute recentemente non sono state certamente soddisfacenti ed inoltre, giunti ormai al termine della stagione, bisogna iniziare a dosare le forze degli atleti disponibili. Il reparto che subirà il maggior numero di variazioni è la difesa che tornerà sicuramente ad essere composta da quatteo uomini affidando gli esterni alla gioventù di Mbaye a destra e Masina a sinistra. La grande novità però sarà al centro visto che l’ultima formazione provata nella rifinitura odierna prevede l’impiego di Rossettini e Oikonomou con la conseguente rinuncia all’esperienza di Maietta. Il veterano, spesso tra i migliori in campo nelle ultime settimane, perderebbe così il posto dopo ben dieci gare da titolare inamovibile pagando dazio alla stanchezza che probabilmente l’ha indotto anche sabato scorso ad un errore grave che ha favorito l’azione del rigore per il Torino.

Zuniga (ph. Bologna)

Zuniga sarà titolare nel terzetto offensivo contro il Napoli (ph. Bologna)

Il terzetto di centrocampo invece dovrebbe vedere Taider e Brighi accompagnare in campo il baby regista Diawara mentre invece Donsah ha recuperato dall’affaticamento patito a Roma, entra nei convocati ma non è ancora pronto per giocare. Problemi muscolari all’ultimo momento anche per Rizzo che non parte neanche per Napoli lasciando un posto libero nel tridente offensivo: con ogni probabilità sarà Zuniga a completare il reparto insieme a Floccari e Giaccherini. Per il colombiano il ritorno al San Paolo è l’occasione per riscattare tanti mesi tra panchina e tribuna che ne hanno minato le certezze e la carriera e sarà lui, come all’Olimpico, la carta decisiva di mister Donadoni per cercare il colpaccio. Si accomoderà quindi in panchina il francese Mounier che però ha pienamente recuperato al pari del centrale Gastaldello, alternative utili già dalla prossima sfida contro il Genoa.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *