No al Valencia per Diawara. Nessuna trattativa per Rossi


Ecco l’offerta di ieri del Valencia per Diawara e rifiutata dal Bologna che non tratta Rossi. Ionita o Morosini via Napoli e Sadiq più Paredes dalla Roma?

– di Marco Vigarani –

Diawara (ph. Zimbio)

Il Valencia ieri ha offerto 12 milioni più bonus e contropartite per Diawara (ph. Zimbio)

Lo sbarco in Italia di Jesus Garcia Pitarch, direttore sportivo del Valencia, ha portato ad un nuovo assalto ufficiale del club spagnolo nei confronti del Bologna per ottenere l’assenso alla cessione di Amadou Diawara ma non ha portato alla fumata bianca. Gli elementi per trovare l’accordo in teoria c’erano quasi tutti con un club disponibile alla cessione avallata persino dal tecnico, un giocatore pronto a trasferirsi in Spagna senza problemi ed un acquirente fortemente motivato. Ne mancava solo uno fondamentale: i soldi. Il Valencia infatti ha proposto al Bologna 12 milioni in contanti più bonus o contropartite tecniche del valore di altri 3 milioni ma si è sentito rispondere in modo netto e negativo: l’accordo si può trovare soltanto per 15 milioni cash. Una pretesa irragionevole per gli spagnoli che non valutano il giovane talento degno di una valutazione economica pari quasi alla metà del costo sostenuto dalla Juventus nei giorni scorsi per assicurarsi una stella affermata come Pjanic. Resta però un sostanziale accordo del Valencia con il giocatore sulle cifre di un eventuale contratto con il club iberico. A questo punto le parti si aggiorneranno ma la trattativa subisce evidentemente un rallentamento che, nelle speranze dei rossoblù, potrebbe spingere altre pretendenti a farsi avanti con proposte economicamente più vantaggiose.

Bryan Cristante Palermo (ph. Zimbio)

Bryan Cristante, autore di una comparsata al Palermo ma di proprietà del Benfica (ph. Zimbio)

Intanto però, a meno di due settimane dalla partenza per il preritiro, Bigon non può e non vuole restare con le mani in mano ed ecco che inizia quindi a prendere forma quel piano B che prevede un Bologna attivo sul mercato a prescindere dalla cessione di Diawara. Fare mercato con risorse limitate vuol dire andare su obiettivi intelligenti e meno noti o su giocatori in prestito che possano riempire le lacune della rosa. Il primo caso riguarda un ragazzo come Matteo Scozzarella del Trapani, 28enne cercato anche dal Palermo che potrebbe riempire il vuoto lasciato dalla probabile partenza di Brighi per fine contratto e cercato con convinzione dal Perugia, ma anche il giovane ungherese Adam Nagy del Ferencvaros che però potrebbe veder salire la sua quotazione durante l’Europeo. Il secondo caso fa riferimento all’idea di riportare in Italia dal Benfica il 21enne Bryan Cristante protagonista di qualche sporadica apparizione a Palermo nel girone di ritorno: la valutazione di 6 milioni data al suo cartellino però lo rende inavvicinabile per un’operazione a titolo definitivo.

La delusione di Giuseppe Rossi (ph. legaseriea.it)

Giuseppe Rossi non ha parlato neanche con la Fiorentina del suo futuro (ph. legaseriea.it)

Per l’attacco si sgonfia ora dopo ora l’ipotesi di vedere in rossoblù Giuseppe Rossi visto che per il momento non solo non esiste alcuna trattativa ma lo stesso giocatore non ha chiarito con la Fiorentina alcun dettaglio del proprio futuro professionale. Difficile anche arrivare a Jonathan Biabiany per il quale l’Inter pretende un obbligo di riscatto successivo al prestito e fissato a ben 6 milioni di euro fra un anno per un giocatore che la prossima estate avrà già 29 anni. Ecco allora che il nome più caldo per la sostituzione di Giaccherini oggi pare essere quello di Federico Di Francesco del Lanciano, valutato 3 milioni di euro ed in rampa di lancio dopo la grande annata ma tutto da valutare in Serie A. Infine il Bologna sta parlando anche con due squadre di alto profilo per imbastire qualche operazione coordinata. Il Napoli vuole infatti acquistare sia Leonardo Morosini che Artur Ionita, profili che piacciono ai rossoblù e che potrebbero arrivare a Casteldebole in prestito così come i due giovani Umar Sadiq e Leandro Paredes della Roma che però nelle ultime ore ha ricevuto interessamenti concreti per entrambi dalla Bundesliga e, di fronte alla possibilità di una cessione remunerativa, lascerebbe a piedi il Bologna.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *