No per Biabiany e concorrenza per Iturbe, si ripensa a Kramaric


Per il Bologna è caccia all’esterno con le piste Biabiany e Iturbe che si complicano mentre Ramirez piace ad altri in Italia. Come punta si ripensa a Kramaric del Leicester, sono in uscita Mancosu e Pulzetti

– di Marco Vigarani –

Il Bologna sta pensando a Biabiany e Iturbe (ph. Zimbio)

Il ds interista Ausilio ha tolto Biabiany dal mercato (ph. Zimbio)

Fra un mese esatto il Bologna sarà già in piena fase di calciomercato e, aldilà delle speranze esternate dai vari dirigenti rossoblù negli ultimi mesi, dovrà ancora una volta recitare un ruolo importante per non correre rischi nella delicata corsa alla salvezza. Una delle prime richieste avanzate da mister Donadoni riguarda un esterno offensivo di sicuro affidamento ed in tal senso ci sono stati abboccamenti con Inter e Roma per due protagonisti ai margini delle rotazioni come Biabiany e Iturbe. Sul francese sono arrivate però le parole importanti del ds nerazzurro Ausilio che ha spiegato chiaramente: “Rimane al 100%, è un giocatore importante e utile che starà qui all’Inter per molto tempo“. Apparentemente chiusa la porta che conduceva a Biabiany (già conosciuto ed apprezzato da Donadoni a Parma), si complica giorno dopo giorno la pista verso Iturbe con l’argentino praticamente certo di lasciare Roma ma desiderato da una lunga schiera di contendenti. Genoa e Torino sono avversarie di lunga data, Milan e Fiorentina stanno avvicinandosi al giocatore tramite intermediari ma nelle ultime ore sta pensando a lui anche il Sassuolo.

Corvino sta ripensando a Kramaric, inutilizzato nel Leicester (ph. Zimbio)

Corvino sta ripensando a Kramaric, inutilizzato nel Leicester (ph. Zimbio)

Cercando anche un attaccante che aiuti e/o sostituisca Destro, Corvino sta setacciando il mercato anche in questa direzione: il sassolese Floccari sarebbe il profilo adatto ma i rapporti tesi con i colleghi neroverdi figli delle operazioni estive non sembra poter influire positivamente su tale suggestione. Detto che Gaston Ramirez ha sul tavolo un’offerta di un altro club italiano e che nelle prossime ore il suo agente parlerà con il Southampton per provare a liberarlo, gli occhi del Bologna restano comunque puntati sull’Inghilterra anche se sbirciano in casa Leicester. La squadra rivelazione della Premier League, allenata da Ranieri, sta mettendo in mostra le straordinarie doti realizzative di Vardy ma allo stesso tempo trascurando l’investimento fatto in estate su Andrej Kramaric. L’attaccante croato classe 1991, pagato complessivamente 13 milioni di euro un anno fa, ha collezionato appena una presenza ed ovviamente cerca una nuova destinazione dove tornare a brillare dopo le 56 reti in due anni al Rijeka che lo avevano imposto all’attenzione dei maggiori club europei. Il Bologna aveva già effettuato un tentativo in estate ed ora è tentato ma consapevole di avere davanti una folta concorrenza e di poter agire nel caso solo con la formula del prestito.

Il Cagliari ha chiesto informazioni su Pulzetti (ph. Zimbio)

Il Cagliari ha chiesto informazioni su Pulzetti (ph. Zimbio)

Il Bologna però dovrà muoversi anche in uscita per sfoltire una rosa che conta già una trentina di elementi ed in queste ore sta già analizzando alcuni interessamenti pervenuti per qualche suo tesserato. È noto che Stramaccioni gradirebbe portare Ibrahima Mbaye al Panathinaikos mentre ieri il Cagliari ha chiesto notizie su Nico Pulzetti come possibile sostituto dello sfortunato Dessena, infortunato gravemente nell’ultimo turno di Serie B. Su Matteo Mancosu si registra ancora il forte interessamento del Brescia di mister Boscaglia che ha già fatto le fortune del Trapani proprio insieme all’attaccante rossoblù ma ovviamente il Bologna dovrebbe partecipare sostanziosamente al pagamento dell’ingaggio. Prosegue intanto a margine anche il lavoro di scouting del mercato giovanile non solo nazionale (nei giorni scorsi è arrivato in prova il difensore Acampora della Paganese), ma anche internazionale: è infatti atteso a Casteldebole per una settimana di prova il 17enne rumeno Dennis Man, attaccante dell’UTA Arad.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *