Non più svincolati: Adriano in Francia, Raul negli USA…


Tra gli svincolati alcuni hanno trovato una squadra da poco o stanno per firmare un nuovo accordo. Da un mostro sacro come Raul alla scommessa Adriano passando per l’ex rossoblù Mudingayi

– di Marco Vigarani –

Nella maggior parte dei campionati europei ormai sono già state disputate una decina di giornate e tante squadre hanno scoperto di avere lacune in alcuni reparti e si stanno rivolgendo allo sterminato mercato dei calciatori svincolati a caccia del rinforzo giusto per provare a completare l’organico. Allo stesso modo i club che all’estero (soprattutto in America) devono ancora dare il calcio di avvio alla propria stagione si stanno muovendo per piazzare qualche colpo importante non solo dal punto di vista tecnico ma anche dell’immagine e del prestigio.

Adriano dovrebbe firmare a breve con il Le Havre

Adriano dovrebbe firmare a breve con il Le Havre

La notizia più recente riguarda sicuramente il brasiliano Adriano, già fenomeno all’Inter e trascinatore di Parma e Fiorentina. L’attaccante oggi 32enne praticamente non disputa una vera e propria stagione agonistica dal 2009/2010 quando fu protagonista in patria con la maglia del Flamengo prima che la Roma scommettesse su di lui salvo poi pentirsene amaramente. Negli ultimi quattro anni Adriano è stato al centro di risse nei locali notturni, infortuni dovuti anche ad una condizione fisica minata da una continua tendenza ad aumentare di peso, mancanze disciplinari nei confronti dei club che gli hanno concesso la propria fiducia e nonostante tutto questo da qualche giorno ha trovato un accordo con il Le Havre. La formazione più antica del calcio francese che milita in Ligue 2 lo ha già accolto come un eroe ed è pronta a metterlo sotto contratto fino a fine stagione per provare a centrare subito l’obiettivo della promozione.

Tra le vecchie conoscenze del calcio italiano ed anche bolognese troviamo il centrocampista Gaby Mudingayi, rimasto senza squadra per quattro mesi dopo la fine del suo contratto con l’Inter ma già fermo praticamente da un anno prima per un infortunio poi per la mancanza di fiducia in lui da parte di Mazzarri. Il mediano belga di origine congolese però una decina di giorni fa ha firmato un contratto con la formazione spagnola dell’Elche che milita in Primera Division, categoria in cui ha militato per tre anni e mezzo anche Lassana Diarra con la maglia del Real Madrid dopo aver vestito anche quelle prestigiose di Chelsea e Arsenal. Il centrocampista francese nelle ultime ore ha rescisso il proprio contratto con il Lokomotiv Mosca e, a 29 anni, potrebbe diventare un obiettivo caldissimo del prossimo calciomercato invernale. Il Napoli è da tempo sulle sue tracce e potrebbe bloccarlo già nelle prossime settimane con un accordo semestrale con opzione per la stagione successiva garantendo così un rinforzo importante alla mediana di Benitez.

Raul ha scelto di continuare la sua carriera ai Cosmos

Raul ha scelto di continuare la sua carriera ai Cosmos

In passato ha vestito la maglia del Napoli anche Marco Donadel, a lungo considerato un giocatore finito e poi tornato improvvisamente protagonista l’anno scorso con la maglia del Verona. Il centrocampista è stato convocato in Canada per un provino con il Montreal Impact di Joey Saputo, nuovo socio del presidente rossoblù Tacopina. E proprio con il Bologna il mediano potrebbe trascorrere le prossime settimane ad allenarsi in attesa che riparta il campionato statunitense e venga quindi concluso l’accordo per il suo approdo alla franchigia canadese. Restando nel panorama del calcio a stelle e strisce si segnala anche la firma del mitico attaccante Raul con i Cosmos di New York che già ospitarono campioni assoluti del calibro di Pelè e Beckenbauer. L’ex punta del Real Madrid a luglio ha interrotto il proprio rapporto con l’Al Sadd e pochi giorni fa ha raggiunto un accordo non solo per tornare in campo con i Cosmos trovando come compagno di squadra il connazionale Marcos Senna ma anche per diventare dal prossimo anno il responsabile dell’Accademia di giovani talenti.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *